IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Savona non riesce a gestire un doppio vantaggio: avanti 2-0, raggiunto sul 2 pari nel recupero risultati

Le segnature di Ghinassi e Stronati, nei primi 21 minuti, indirizzano la partita verso gli striscioni. Ma i padroni di casa non si arrendono e nella ripresa pareggiano i conti

VerbaniaVerbania e Savona sono due squadre a rischio retrocessione; una situazione derivante dal fatto che entrambe stanno attraversando una stagione travagliata sul piano societario.

Alla vigilia del turno odierno i biancocerchiati occupano la tredicesima posizione in classifica, cioè l’ultima che condannerebbe alla disputa dei playout. Gli striscioni hanno 3 punti in più. Il Verbania arriva da una vittoria sul campo del Ligorna, mentre i biancoblù sono reduci da due sconfitte consecutive.

Nei giorni scorsi un altro giocatore ha lasciato il Savona: il centrocampista Kenneth Obodo.

La cronaca. Mister Corrado Cotta schiera Russo, Lonardi, Gioria, Fortis, Gatti, Mutti, Osei, Musso, Austoni, Artiglia, Pedrabissi. Lo schema è il 4-3-3.

A disposizione ci sono Strola, Perperaj, Margaroli, Colombo, Gambino, Della Vedova, Ingignoli, Panzani.

Luciano De Paola manda in campo Vettorel, Tissone, Diniane, Venneri, Ghinassi, Albani, Giovannini, Lazzaretti, Siani, Disabato, Stronati. Biancoblù schierati col 4-3-3.

In panchina siedono Guadagnin, Brignone, Curci, Balla, D’Ambrosio, Giorgi, Rovido, Amendola, Padovan.

Dirige l’incontro Kevin Bonacina della sezione di Bergamo, coadiuvato da Ionut Eusebiu Nechita (Lecco) ed Antonio Monardo (Bergamo).

Padroni in completa tenuta nera; ospiti in divisa interamente gialla con banda trasversale blu sulla maglia.

All’11° il Savona passa in vantaggio. Punizione, Disabato scodella in mezzo all’area dove svetta Ghinassi che di testa manda in rete. 0 a 1.

La replica dei locali, al 13°, è in un calcio piazzato dal limite: conclude Pedrabissi, respinge un difensore savonese.

Al 18° altra punizione per il Verbania: Austoni calcia sulla barriera.

Al 21° il Savona raddoppia. Giovannini guadagna un calcio di punizione. Disabato calcia in area, Ghinassi colpisce di testa, Russo respinge ma Stronati è lesto a ribadire in rete. 0 a 2.

La squadra di mister De Paola gestisce il vantaggio con sicurezza, fermando sulla trequarti tutte le iniziative dei lacuali.

Al 43° palla da Disabato a Siani che riceve in area, evita Russo in disperata uscita ma sbaglia l’appoggio in porta mandando a lato.

Dopo un minuto di recupero si rientra negli spogliatoi. Il Savona conduce 2 a 0.

Secondo tempo. Al 4° intervento irregolare di Lazzaretti su Musso: cartellino giallo.

Al 6° ci prova Austoni da fuori area: alto sopra la traversa.

Al 10° lancio in verticale di Musso, Vettorel azzarda l’uscita ma Gatti di testa lo anticipa, ci pensa Ghinassi a fermare il pallone indirizzato verso la porta.

Vettorel tarda troppo un rinvio e al 13° viene ammonito.

Al 17° la prima sostituzione tra i locali: entra Perpepaj, esce Artiglia. Al 23° è De Paola ad effettuare il primo cambio: Brignone per Lazzaretti.

Al 25° calcio d’angolo per il Verbania: Musso mette in mezzo, Austoni prova la conclusione in acrobazia ma non ha fortuna.

Al 26° ci prova Giovannini dal limite dell’area: facile la parata di Russo.

Al 29° ammonito Osei per un intervento irregolare su Disabato.

Al 31° Musso calcia ancora dalla bandierina, in area Pedrabissi sfugge alla marcatura e mette in rete. 1 a 2.

Al 32° entra D’Ambrosio, esce Stronati.

Il Verbania prova il forcing finale, alla ricerca del pari. Tra i biancoblù, al 41°, entra Amendola ed esce Giovannini.

L’arbitro assegna quattro minuti di recupero.

Al 46° Austoni calcia di potenza, Vettorel respinge in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina l’arbitro vede un atterramento in area savonese e fischia il calcio di rigore. Pedrabissi lo trasforma: al 48° risultato che torna in parità.

Non c’è tempo per altre azioni da rete. Termina 2-2. Per il Savona è il quinto pareggio in campionato.

I biancoblù vengono scavalcati dal Borgosesia e scendono in dodicesima posizione, mantenendosi a più 3 sulla zona playout. Domenica 19 gennaio al Bacigalupo arriverà la forte Caronnese, in piena corsa per il primato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.