IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Vado evita la sconfitta a Forte dei Marmi: 1 a 1 risultati

I rossoblù, con un uomo in più dal 41° per l'espulsione del portiere locale, vengono trafitti allo scadere nel primo tempo. Nella ripresa sbattono contro il muro difensivo dei versiliesi, ma a pochi minuti dalla fine riescono a pareggiare

Forte dei Marmi. Prima giornata del girone di ritorno della Serie D. Il Vado inizia la sua rincorsa alla salvezza: i rossoblù hanno 17 turni a disposizione per risalire la graduatoria e provare ad evitare i playout o almeno la retrocessione diretta.

Al termine della prima metà di campionato la squadra vadese occupa l’ultima posizione al fianco della Lavagnese. Oggi sono ospiti del Real Forte Querceta, compagine che viaggia nei quartieri alti della classifica, in sesta posizione a soli 5 punti dalla vetta.

Da questa settimana a disposizione di mister Luca Tarabotto c’è un nuovo portiere: Alessandro Barbato, classe 2000.

La cronaca. Gianni Florio, che siede in panchina al posto dello squalificato Christian Amoroso, schiera De Carlo, Bertoni, Angelotti, Biagini, Tognarelli, Guidi, Maggioni, Lazzarini, Falchini, Doveri, Di Paola.

Riserve Balestri, Amico, Maffini, Maccabruni, Pini, Baldassari, Musacci, Fantini, Chicchiarelli.

Il Vado scende in campo con Faggiano, Casazza, Dagnino, Redaelli, Castaldo, Guarco, Bruschi, Tomasini, Piacentini, Varela, Gallo.

A disposizione Illiante, Alberto, Alessi, Piu, Rotulo, Tona, Fossati, Cecon, Barbato.

Dirige l’incontro Michele Molinaroli della sezione di Piacenza, con l’assistenza di Alessandro Castellari (Bologna) e Massimo Pasi (Ravenna).

Al 10° la prima ammonizione dell’incontro: ne fa le spese Di Paola.

All’11° punizione da posizione defilata di Bruschi; la palla scorre in area, nessuno la tocca, rimbalza davanti a De Carlo che con qualche affanno respinge.

Al 16° palla messa in mezzo, sulla destra Tomasini prova la conclusione ma svirgola e manda a lato.

Al 19° punizione per i locali dalla trequarti destra; Biagini calcia in mezzo, Guidi di testa anticipa Castaldo ma la sfera termina sul fondo.

Al 31° cartellino giallo all’indirizzo di Tomasini. Stessa sanzione, un paio di minuti dopo, per Gallo.

Al 41° De Carlo, nel tentativo di anticipare Varela, colpisce la palla con la mano fuori dall’area. Varela prosegue e mette palla in rete, ma l’arbitro non aveva concesso il vantaggio, fermando il gioco. Cartellino rosso e calcio di punizione dal limite.

In porta entra il secondo portiere Balestri al posto di Doveri. Bruschi calcia la punizione, sulla barriera; l’azione prosegue, lo stesso Bruschi rimette la palla in mezzo all’area ma la difesa locale allontana. Sull’azione c’è il ribaltamento di fronte: rapido contropiede dei toscani sul settore di destra dei vadesi, riceve palla Falchini, da questi a Di Paola che insacca. A 45° risultato di 1 a 0.

Dopo un minuto di recupero si va al riposo con il Real Forte Querceta in vantaggio 1-0.

Secondo tempo. Al 2° ci prova Dagnino: alto. Al 4° è Bruschi a farsi spazio per la conclusione, ma calcia sopra la traversa.

Al 5° ammonizione a Radaelli. Al 7° Bertoni va ad allungare l’elenco degli ammoniti.

Seconda sostituzione al 13°: entra Amico, esce Di Paola. Real schierato col 4-4-1; i rossoblù faticano ad andare al tiro. La difesa del Forte Querceta è solida e non concede spazi.

Al 18° contropiede dei versiliesi; Faggiano in uscita anticipa Maggioni evitando il raddoppio.

Al 19° Tarabotto inserisce Rotulo al posto di Redaelli.

Al 21° un cambio per parte: Maffini per Maggioni tra i locali; Alessi per Bruschi tra i rossoblù.

Vado generoso ma confusionario; si gioca quasi sempre nella metà campo locale, ma i versiliesi quando possono provano a rendersi pericolosi in ripartenza.

Al 30° Maccabruni sostituisce Angelotti ed Alberto prende il posto di Casazza.

Al 31° il nuovo entrato Maccabruni viene ammonito.

Al 36° Tarabotto si gioca la carta Fossati, richiamando in panchina Tomasini.

Al 42° Alberto serve al centro dell’area Varela che stoppa, si gira e scocca un destro che si infila alla destra del portiere. 1 a 1.

Al 46° cartellino giallo ad Alberto. Al 50° entra Cecon, esce Dagnino.

Termina 1 a 1. Sesto pareggio stagionale per i rossoblù; un punto che fa morale, ma non migliora la classifica. I rossoblù restano solitari in ultima posizione. Proveranno ad abbandonarla domenica 12 gennaio, quando riceveranno il Ghivizzano Borgoamozzano, squadra in caduta che li precede di 2 lunghezze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.