IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vado inconcludente, il Casale la chiude nel primo quarto d’ora: 2 a 0 risultati

I rossoblù si trovano presto sul doppio svantaggio e non danno mai l'impressione di poter riaprire la partita

Casale Monferrato. Ritemprato dal successo sul GhiviBorgo, grazie al quale è risalito in quindicesima posizione, a meno 5 dalla salvezza diretta, il Vado affronta la difficile trasferta a Casale Monferrato.

Al Natal Palli i rossoblù affrontano una squadra che si trova al quarto posto in classifica e può ancora ambire al primato, anche se nell’ultimo turno è incappata nella sconfitta con la Lavagnese. In graduatoria 13 punti separano nerostellati e vadesi. La partita dell’andata, finita 2-2 con i piemontesi rimasti in otto, rientra tra le occasioni fallite dai rossoblù nel girone di andata.

La cronaca. Maurizio Germano, che siede in panchina al posto dello squalificato Francesco Buglio, manda in campo Tarlev, Bianco, Villanova, Todisco, Cintoi, Pinto, Coccolo, Poesio, Di Renzo, Di Lernia, Vecchierelli. Il modulo è il 4-2-3-1.

In panchina siedono Hoxha, Fabbri, Pisanello, Sadouk, Mullici, El Khayari, Brugni, Cappai, Buglio.

Mister Luca Tarabotto presenta il Vado con Illiante, L. Casazza, Dagnino, Redaelli, Castaldo, Guarco, Tomasini, Gallo, Alessi, Varela, Rotulo. Ospiti in campo col 4-3-1-2.

Pronti a subentrare Faggiano, Tona, Bruschi, Ricchebuono, Alberto, Fossati, Cecon, Pittaluga, Terzoni.

Dirige la partita Matteo Mozzo della sezione di Padova, assistito da Antonio Portella (Frattamaggiore) e Roberto Sciammarella (Paola).

Si gioca su un campo in condizioni non ottimali, ma tutto sommato accettabili grazie ad alcuni interventi effettuati sul terreno nei giorni scorsi. Viene esposto uno striscione in memoria di Fausto Bussi, ex presidente e segretario del Club Fedelissimi Nerostellati.

vado

Al 5° il Casale guadagna il primo angolo della partita.

Al 9° il risultato si sblocca, Casale in vantaggio: iniziativa di Coccolo che in area si fa spazio e serve un pallone rasoterra a Di Lernia che da distanza ravvicinata mette in rete. 1 a 0.

I nerostellati insistono e al 12° raddoppiano: Poesio recupera palla a centrocampo e lancia Coccolo che fa secco Illiante: 2 a 0.

I vadesi accusano l’uno-due micidiale e non riescono a reagire in maniera concreta. I piemontesi controllano agevolmente la partita, rallentando i ritmi e senza concedere spazi ai rossoblù. Cronaca povera di spunti: si gioca per lo più nella zona centrale del campo. Al 20° Illiante respinge un tiro di Di Renzo.

Al 34° l’arbitro estrae un cartellino giallo nei confronti di Tarabotto. Al 36° Cintoi crossa in area, Di Renzo al volo conclude: para Illiante.

Al 41° palla da Poesio a Vecchierelli, Illiante respinge ancora.

Al 43° va al tiro da lontano Tomasini: Tarlev para in angolo. I rossoblù chiudono la prima frazione in attacco, ma il gol non arriva. Dopo un minuto di recupero si rientra negli spogliatoi con il Casale avanti 2-0.

Secondo tempo. Nel Vado ci sono Bruschi e Cecon al posto di Redaelli e Rotulo.

Al 2° mister Tarabotto, già ammonito nel primo tempo, protesta e si vede mostrare il secondo cartellino giallo; deve così abbandonare la panchina.

Al 7° corner per i nerostellati, la difesa vadese respinge.

Fase di gioco dagli elevati toni agonistici, con molti contrasti. Al 9° il gioco resta fermo per un minuto per un infortunio a Cintoi, il quale poi si rialza e riprende la partita. Al 12° Terzoni sostituisce Guarco.

Al 14° Di Renzo riceve palla in ottima posizione ma perde il tempo giusto per il tiro, cerca un dribbling di troppo e Illiante fa suo il pallone.

Al 16° angolo per i vadesi e Varela, da pochi passi, non trova lo specchio della porta.

Al 23° azione travolgente di Coccolo che arriva alla conclusione: Illiante para respingendo in angolo.

In questa fase è il Vado a farsi vedere più frequentemente in avanti; il Casale difende e cerca di ripartire in contropiede.

Al 33° Todisco lascia il posto a Sadouk, da poco arrivato dal Verbania.

Al 38° calcio di punizione di Bruschi, colpo di testa di Varela: a lato.

Al 40° locali vicini al tris, ma i tentativi di Poesio prima e Coccolo poi vengono respinti dalla difesa vadese.

Al 43° doppio cambio nel Casale: dentro Cappai e Pisanello, fuori Vecchierelli e Coccolo.

Il computo complessivo degli angoli, 15 a 3 per i padroni di casa, la dice lunga sull’andamento della partita.

Dopo due minuti di recupero arriva il triplice fischio. Il Casale esulta: aggancia la Caronnese in terza posizione. Il Vado, alla decima sconfitta in questo campionato,viene staccato dal Bra e resta solitario al terzultimo posto in classifica. Domenica 26 gennaio i rossoblù riceveranno la Sanremese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.