IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

CDM Futsal Genova, pesante passo falso: Lido di Ostia vince a Varazze risultati

I romani vendicano la sconfitta dell'andata imponendosi 4 a 6. Vince anche Arzignano: ora i genovesi sono penultimi

Varazze. Dopo tre incontri che l’hanno vista opposta ad avversarie che viaggiano in zona playoff, la CDM Futsal Genova affronta il primo scontro diretto per la salvezza del girone di ritorno. Al palasport di Varazze arriva la Todis Lido di Ostia, ultima in classifica con 2 punti in meno rispetto ai biancoblù.

I laziali sono reduci da cinque sconfitte consecutive, seppur tutte maturate con scarti risicati. Anche i liguri hanno perso le ultime cinque partite disputate. Proprio contro i romani, all’andata, il 5 ottobre, la CDM ottenne la sua prima vittoria in Serie A.

La cronaca. Michele Lombardo può contare sui portieri Yuri Pozzo, Raffaele Lo Conte e sugli uomini di movimento Andrea Lombardo, Simone Foti, Andrea Ortisi (cap.), Matteo Piccarreta, Joao Vitorio “Jonas”, Eriel Pizetta, Luiz Ricardo Andrade Zanella, Christian Luft, Sergio Jimenez Keko, Michael Rivera, Juanillo, Renan Pizzo. 

Maurizio Grassi ha a disposizione i portieri Edoardo Di Ponto, Cristian Cerulli, Edoardo Gallassi e gli uomini di movimento Matteo Esposito, Lorenzo Adamo, Christopher Cutrupi, Gabriel Rodrigues Motta, Kevin Rengifo, Raul Rocha, Federico Scalambretti, Federico Barra (cap.), Valerio Lutta.

Arbitrano Lorenzo Cursi (Jesi) e Michele Bensi (Grosseto); al cronometraggio Luigi La Sorsa (Milano).

Ospiti in completo verde fluo. Locali in maglia a strisce bianche e blu, calzoncini e calzettoni bianchi. Circa centotrenta gli spettatori.

Viene osservato un minuto di silenzio.

U

Quintetti di partenza: Pozzo, Ortisi, Pizetta, Juanillo, Pizzo per i genovesi; Di Ponto, Motta, Rengifo, Rocha, Barra per i romani.

Angolo di Motta dalla destra, piatto al volo di Rocha e palla sotto la traversa. 0 a 1 dopo 2’38”.

Al 4° fallo di Rengifo su Juanillo. Pizzetta tocca a Ortisi, Di Ponto respinge con l’aiuto di un compagno.

Motta calcia da posizione centrale: blocca Pozzo.

In campo Zanella per Juanillo.

Al 6° esterno sinistro di Cutrupi, respinge Pozzo, prova il tap in Esposito e il portiere devia in corner.

È il momento di Foti per Pizzo. Il neo entrato guadagna subito un fallo. Lui stesso calcia la punizione, Di Ponto para a mani aperte.

Entra Keko per far rifiatare Ortisi. Oggi, finalmente, la panchina della CDM è più lunga.

A 12’48” un intervento di Cutrupi, che dà anche uno schiaffo ad un giocatore locale, fa scattare in piedi tutta la panchina genovese. Cartellino giallo, mentre il pubblico chiedeva il rosso.

In campo anche Jonas e Luft. Al 10° Keko ci prova per ben tre volte nella stessa azione, ma due volte il portiere ed una un avversario respingono i suoi tiri.

All’11° il mancino di Luft chiama Di Ponto alla parata. In questa fase la CDM preme con decisione e a 9’01” Luft da posizione defilata infila la sfera nell’angolino. 1 a 1.

Un’azione dei locali viene fermata a centrocampo. Palla sulla sinistra per Motta, bravo a mettere fuori gioco l’avversario con una finta, accentrarsi e battere Pozzo. A 8’03” risultato di 1 a 2.

Al 13° destro di Juanillo, Di Ponte respinge col piede.

A 5 minuti dall’intervallo locali in campo con Pozzo, Lombardo, Pizetta, Juanillo, Pizzo. A 4’10” dentro Ortisi per Juanillo, poi Zanella per Pizzo. Ma la formazione genovese fatica ad andare al tiro.

A 3’03” cartellino giallo a Pizetta che va a sedersi in panchina. Sulla punizione Pozzo blocca in due tempi il sinistro di Motta.

Al 18° sinistro rasoterra di Zanella, respinge il portiere. In questo frangente il quintetto locale è tutto di mancini.

Punizione per Ostia a 18″ dalla fine. Palla dietro a Motta che calcia alto.

Riparte la CDM, fallo di Lutta: ammonito. Lombardo chiama time-out, restano 12 secondi. Palla a Zanella, respinta.

Si va al riposo con Lido di Ostia avanti 2 a 1.

All’intervallo viene diffusa dall’impianto audio del palasport Crêuza de mä, la canzone che dà il nome alla squadra genovese.

Secondo tempo. Si riparte con Pozzo, Pizetta, Zanella, Juanillo, Pizzo per i locali; Di Ponto, Motta, Rengifo, Rocha, Barra per gli ospiti.

Subito un fallo a favore degli ospiti, dopo 16″. Ma a rendersi pericoloso è Juanillo, respinge Di Ponto. Poi, destro dalla distanza di Pizetta: il portiere romano in tuffo manda in corner. Quindi, di Ponto para un tiro di Pizzo. Tutto nel primo minuto.

Ostia non resta a guardare. Barra viene pescato tutto solo, Juanillo lo chiude in extremis. Conclude Rocha: fuori di un soffio.

Juanillo scappa a Rengifo che da dietro lo trattiene. Ammonizione e calcio di rigore. Juanillo lo trasforma. A 15’55” è parità: 2 a 2.

Al 6° ci prova ancora Juanillo. Prima dalla sinistra chiama Di Ponto alla chiusura in angolo, poi sugli sviluppi del corner calcia dalla distanza: a lato.

Al 7° gran botta di Pizzo, fuori. Pizzo trattiene Esposito: cartellino giallo.

Forsennato pressing alto dei genovesi, che ora vogliono la vittoria. A 12′ dalla fine, però, tocca a Pozzo parare su Rengifo, per poi ripetersi ancora su un tiro del numero 13.

Barra si invola per vie centrali, Juanillo lo stende: ammonito, al 10°.

All’11° Pizzetta va via sulla destra, palla a Juanillo, assist sul palo lungo per Keko, il suo tentativo è respinto da Di Ponto. Poco dopo Juanillo mette palla in rete ma il fischio degli arbitri per un fallo sul portiere strozza l’urlo del pubblico.

A 8’31” c’è già il sesto fallo della CDM. Tiro libero, il sinistro di Motta non perdona. 2 a 3.

Al 12° Pozzo evita il meno 2 respingendo un sinistro di Barra. Portiere di movimento, Ortisi in maglia gialla.

Il capitano dà subito un buon pallone a Juanillo che calcia a lato.

Al 14° Pizzo vede Di Ponto avanzato e prova a sorprenderlo, il portiere arretra e ci arriva.

Azione in velocità, palla da Zanella per Juanillo, al centro per Ortisi che mette in rete. Esultanza col gesto della cresta e grande gioia sulla tribuna. A 6’13” risultato di 3 a 3.

Il pari dura 23 secondi perché Rengifo sottoporta riceve e mette in rete. 3 a 4.

Al 17° doppio passo di Pizzo e sinistro, a lato.

Luft, portiere di movimento, riceve palla al centro dell’area ma calcia clamorosamente a lato. Grossa occasione sprecata, i compagni lo consolano.

Al 18° Luft serve Pizetta, destro parato.

Ripartenza ospite. Palla ad Esposito, Pozzo in disperata uscita viene saltato e Cutrupi appoggia in rete. A 1’47” Ostia avanti 3 a 5.

Cutrupi in contropiede fallisce la sesta rete. A 58″ dalla fine Juanillo guadagna una punizione dal limite. Lo stesso numero 16 spara sulla barriera.

A 49″ dalla sirena Rocha recupera palla e da metà campo la calcia nella porta sguarnita. 3 a 6.

A 22″ Zanella dalla destra conclude, Pizetta praticamente in porta appoggia in rete. 4 a 6.

Alle 22,43 arriva la sirena che sancisce la vittoria di Lido di Ostia. Successo a sorpresa anche per il Real Arzignano. La CDM subisce il doppio sorpasso e si ritrova penultima in classifica.

Nel prossimo turno, venerdì 7 o sabato 8 febbraio, la CDM Futsal Genova sarà ospite della Feldi Eboli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.