IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sequestrati 15 kg di hashish tra Savona e Albisola, due arresti

Colti in flagranza dagli agenti dopo uno scambio di sostanza stupefacente, i dettagli dell'operazione

Savona. Maxi sequestro di hashish e droga nell’ambito di una operazione condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Savona.

Nel corso della serata di ieri, gli agenti hanno arresto due persone e sequestrato un ingente quantitativo, 15 kg in tutto, destinato alla piazza savonese e non solo. In manette sono finiti un pregiudicato di Albisola, di 30 anni, Davide Franzè, e un operaio incensurato di Savona, Gabriele Pedemonte, di 45 anni.

L’accusa nei loro confronti è di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

I due sono stati fermati in flagranza di reato, durante la cessione di circa 3 kg di hashish, che stava per essere compiuta in un furgone: nel corso della successiva perquisizione domiciliare a carico del pregiudicato, nella frazione albisolese di Ellera, sono stati rinvenuti e sequestrati altri 12 kg di hashish, oltre a 50 grammi di cocaina e altri 1,2 kg di marijuana.

Sequestrati anche 54mila euro in contanti frutto dell’attività di spaccio e altro materiale per il confezionamento delle dosi, tra cui quattro bilancini di precisione, oltre ad una lampada elettronica, una serra indoor per la coltivazione della marijuana e un registro contabile. Nell’alloggio dell’operaio, invece, gli agenti hanno trovato 15 grammi di hashish, tre bilancini e un coltello a serramanico.

Sono ancora in corso ulteriori accertamenti investigativi da parte della Squadra Mobile sul traffico di sostanza stupefacente. Nel mirino degli agenti anche i telefoni cellulari posti sotto sequestro assieme alla droga.

L’attività di indagine ha visto numerosi servizi di appostamento e pedinamento, fino al blitz di ieri sera da parte dei poliziotti. Inoltre, nell’appartamento ad Ellera era stato notato un continuo andirivieni di persone, già conosciute alle forze dell’ordine.

I due soggetti sono stati trasferiti in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.