IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Senso unico su Capo Santo Spirito, il sindaco di Borghetto chiede autostrada gratuita e più treni regionali

I lavori prenderanno il via il prossimo 7 gennaio e dovrebbero durare due mesi circa

Borghetto Santo Spirito. Autostrada gratuita tra Borghetto e Albenga e più fermate dei treni regionali in stazione. Sono queste le richieste che il primo cittadino borghettino, Giancarlo Canepa, ha rivolto al presidente di Autotrada dei Fiori, Luciano Pasquale, e alla direzione regionale di Trenitalia per cercare di limitare i disagi al traffico causati dai due mesi di senso unico alternato che dalla prossima settimana interesseranno la via Aurelia a Capo Santo Spirito.

I lavori prenderanno il via il prossimo 7 gennaio e dovrebbero durare due mesi circa, nel corso dei quali sarà istituto il senso unico alternato, con semaforo, sulla via Aurelia, a Capo Santo Spirito. Dove? Nel tratto che va dall’ingresso del castello fino al parcheggio dell’ex distributore (lato Borghetto).

Gli interventi proseguiranno tutti i giorni, dal lunedì al sabato (domenica tutto fermo) e sempre di giorno per questioni di sicurezza che impediscono la possibilità che vengano svolti in notturna.

Una situazione che si ripercuote anche in centro Borghetto, dove la polizia locale ha deciso di “disattivare” il semaforo di piazza Libertà, che sarà lampeggiante con luce arancione, nella speranza di creare meno disagi possibili proprio in termini di viabilità.

Il cantiere sarà separato dalla corsia su cui sarà deviato il traffico attraverso barriere New Jersey. Quel che è certo è che, nonostante le accortezze, i lavori comporteranno disagi, in particolare all’ora di punta, in un tratto già noto per code e rallentamenti.

Il primo cittadino è perfettamente consapevole dei disagi creati dal cantiere: “Sulla scorta delle esperienze passate per analoghi interventi sul medesimo sedime stradale (l’allaccio della rete delle acque reflue al depuratore consortile, l’installazione di cavi di fibra ottica, la realizzazione della nuova rete dell’acquedotto San Lazzaro e altri) si verranno a creare inconvenienti di non poco conto al traffico veicolare, essendo la via Aurelia l’unica strada di collegamento senza pedaggio tra Borghetto e Ceriale oltre che all’importante comprensorio ingauno”, si legge nelle lettere inviate ad Autostrada dei Fiori e Trenitalia

Vista questa situazione, il sindaco ha chiesto ai vertici di Autostrada dei Fiori di “valutare la possibilità di esenzione dal pagamento del pedaggio autostradale nel tratto compreso tra i caselli di Borghetto e di Albenga, in entrambe le direzioni, per tutta la durata del cantiere” e alla direzione regionale di Trenitalia di “istituire ulteriori fermate dei convogli regionali presso la locale stazione sita, tra l’altro, in posizione molto centrale e strategica per la mobilità delle persone” al fine di “agevolare l’utilizzo dei mezzi di trasporto alternativi a quelli su ruota e di limitare i disagi per tutti i cittadini che quotidianamente devono percorrere quel tratto di strada”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.