IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifacimento della diga, Vivere Vado: “Grazie a Italia Nostra ‘risparmiati’ 10 milioni di euro”

Conclusa la gara per l’affidamento dei lavori di rifacimento della diga foranea di Vado

Più informazioni su

Vado Ligure. L’Autorità di Sistema Portuale ha aggiudicato i lavori per il primo lotto del rifacimento della diga foranea di Vado (Progettazione ed esecuzione per la realizzazione della nuova diga di Vado Ligure – prima fase). “L’ha fatto in realtà a fine 2019 – fanno sapere da Vivere Vado – ma nessuna notizia è trapelata finora”.

“Forse tanta riservatezza – è il sospetto del gruppo – è dovuta al fatto (davvero inaspettato) che a vincere la gara è stata una cordata guidata da Fincosit, ovvero la stessa ditta che avrebbe avuto già da tempo affidato questo lavoro con assegnazione diretta e senza gara al costo di 80 milioni di euro (invece dei 69,4 milioni che riceveranno) se non ci fosse stata la segnalazione all’Anac da parte di Italia Nostra Liguria (Presidente Roberto Cuneo) cui Anac ha risposto invitando l’Autorità di Sistema a rispettare le norme e ad affidare i lavori tramite gare aperte”.

Un risparmio, insomma, di poco più di 10 milioni “grazie” all’intervento di Italia Nostra. “Certo 10 milioni di euro di risparmio sono poca cosa di fronte al fiume di denari pubblici che stanno sostenendo la ‘maerskizzazione’ di Vado Ligure – pungono da Vivere Vado – e di sicuro la sindaco Giuliano non ha motivo di suonare la grancassa come al suo solito (anzi magari dovrebbe arrossire per non aver sostenuto le giuste osservazioni dei terribili ambientalisti); riteniamo comunque giusto che i cittadini di Vado (e non solo di Vado) siano informati di quanto avvenuto grazie all’impegno di chi davvero cerca di tutelare legalità e interessi della collettività”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.