IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pubbliche assistenze, Italia Viva: “La Regione ne minaccia l’esistenza”

“Disatteso l'impegno a non destabilizzare un sistema che funziona, perché ritenuto troppo oneroso”

Regione. “State tranquilli ci pensiamo noi e invece non fanno nulla; il classico giochino di questi 5 anni della giunta Toti questa volta colpisce le pubbliche assistenze”.

È questa la posizione di Juri Michelucci e Valter Ferrando (Italia Viva) sulla gara relativa alle pubbliche assistenze.

“L’assessore Viale, – hanno proseguito, – aveva assicurato una soluzione condivisa con le pubbliche assistenze per il riordino dei trasporti sanitari in Liguria, ma invece nulla di tutto ciò è accaduto. La giunta Toti ha disatteso l’impegno a non destabilizzare un sistema che funziona, perché lo ritiene troppo oneroso”.

“Ogni giorno migliaia di Liguri danno il loro sostegno al sistema delle pubbliche assistenze, pazienti e le famiglie degli stessi dimostrano la loro soddisfazione e la loro vicinanza a questi volontari sociali. Al contrario Regione Liguria minaccia l’esistenza delle pubbliche assistenze, attive da oltre un secolo radicate in ogni angolo di un territorio complicato come quello ligure”.

“Italia Viva sarà al fianco di questi volontari, del mondo delle pubbliche assistenze e metterà in campo tutto ciò che sara’ possibile per contrastare questa scelta scellerata della giunta Toti”, hanno concluso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.