IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Borghetto va sotto di due reti, poi rimedia con un gran secondo tempo: 2-2 col Don Bosco ValleIntemelia risultati

Ospiti sul doppio vantaggio con le reti di Grandi e Caccamo. Nella ripresa i granata giocano con maggiore determinazione, pareggiano con i gol di Gasco e Balbi e vanno vicini al successo

Borghetto Santo Spirito. Si completa questa sera la settima giornata del girone A di Prima Categoria. Sul campo dell’Oliva va in scena una partita tra due squadre in lotta per non retrocedere: Borghetto e Don Bosco Vallecrosia Intemelia, rispettivamente ultima e penultima in classifica.

I granata non vincono da cinque giornate, nelle quali hanno raccolto solamente 1 punto. I ponentini sono reduci da quattro sconfitte di fila, l’ultima delle quali molto pesante in termini di punteggio.

La cronaca. Il tecnico locale Guido Fruzzetti manda in campo Gallo, Calabretti, S. Sabia, Testa, Littarelli, Nardulli, Contratto, Gasco, Simonassi, Balbo, Leocadia (cap.).

A disposizione Cattaneo, Dileo, Manelli, M. Santelia, Desiato, Pianese, Bova, Vanuatu, El Allali.

Mister Manuele Fiore schiera Palladino, Verardo, Cane, Andrenacci, Trevisan, Calvini, Rotella, Grandi (cap.), Caccamo, Crudo, Condrò.

Riserve Dalmasso, Tabacchiera, Santamaria, Boussaha, Russo, Gagliardi, Bianco, Marafioti, Marcucci.

Arbitra Lorenzo Bardini della sezione di Savona.

Si gioca davanti ad una cinquantina di spettatori. Si inizia alle 20,43.

Granata con Gallo tra i pali; Calabretti, Littarelli, Sabia sulla retroguardia; Nardulli davanti alla difesa, Contratto, Testa, Leocadia sulla mediana, Gasco trequartista dietro il duo d’attacco Simonassi, Balbi.

Don Bosco con Palladino in porta; in difesa da destra Verardo, Andrenacci, Trevisan, Cane; a centrocampo Calvini, Grandi, Rotella; Caccamo e Condrò esterni offrensivi con Caccamo al centro dell’attacco.

Al 1° punizione per gli ospiti. Sinistro rasoterra di Crudo, a lato.

Al 3° ripartenza ospite, palla da Crudo a Condrò che calcia col mancino, Gallo respinge in angolo.

Squadre aggressive e determinate, entrambe sembrano decise a prendersi i tre punti.

Al 9° secondo corner per i biancorossi. Nardulli di testa allontana.

Al 14° primo angolo per il Borghetto e primo pericolo per gli ospiti. Gasco lo calcia sul primo palo, testa di Balbi, palla indirizzata sotto la traversa ma Palladino sventa e manda ancora in corner.

Al 16° cross dalla destra di Crudo, in area Littarelli in tuffo di testa allontana, da fuori ci prova Grandi: sul fondo.

Al 20° bella giocata di Gasco, palla sulla fascia destra per Contratto, Trevisan lo ferma fallosamente: ammonito. Sugli sviluppi della punizione palla messa fuori, Calabretti prova dalla lunga distanza: alto.

Al 23° Grandi salta Testa, ai trenta metri ha spazio per il tiro e fa partire un gran destro che si infila alla destra di Gallo. Il capitano ospite la sblocca: 0 a 1.

Al 26° cross da destra di Contratto, in area Balbi non ci arriva per poco.

Al 27° Gasco entra duramente su Crudo: ammonito.

Al 32° nuova ripartenza del Don Bosco, Crudo serve sulla destra Caccamo, da questi nuovamente a Crudo che completa l’opera servendo ancora Caccamo in area: tocco d’astuzia a scavalcare Gallo che disperatamente smanaccia ma la palla ha già varcato la linea. 0 a 2.

Al 33° ammonito Calabretti per fallo su Condrò.

I granata ci mettono buona volontà ma faticano ad arrivare alla conclusione, sbattendo contro la difesa ospite. Al 41° Simonassi entra in area e spara il destro: sul fondo.

Al 46° punizione sulla sinistra, Gasco scambia con Testa, tiro-cross rasoterra, la difesa biancorossa respinge nell’area piccola.

Si va al riposo dopo 42″ di recupero. Bardini estrae un cartellino giallo verso un componente della panchina ospite.

Secondo tempo. Al 2° Balbi guadagna una punizione sulla sinistra. Gasco la calcia in mezzo, Grandi allontana.

Poco dopo bel numero di Leocadia sulla sinistra, palla al centro a Gasco che non controlla.

Al 5° ingenuità di Paladino. In area, in possesso di palla, dà una manata a Simonassi. Ammonizione e calcio di rigore. Gasco lo trasforma. Al 6° risultato di 1-2.

All’11° percussione di Contratto per le vie centrali, scambio con Simonassi, poi contratto in piena area viene fermato in extremis.

Ammonito Fruzzetti per proteste.

Il gol ha ritemprato il Borghetto, che ora gioca con altro piglio. I padroni di casa fanno la partita.

Al 18° ammonito Andrenacci che atterra Balbi nei pressi del vertice sinistro dell’area. Punizione calciata in area da Gasco, Trevisan di testa manda in angolo e poi sbatte contro il palo. Il numero 5 viene medicato e lascia il campo.

Angolo da destra calciato in mezzo da Gasco, colpo di testa di Littarelli, traversa, il più lesto di tutti è Balbi che calcia in rete. Al 21° è 2 a 2.

Entra Marafioti, esce Rotella.

L’arbitro mostra un altro giallo, verso la panchina granata, indirizzato a Dileo.

Al 28° punizione da destra di Gasco, Verardo devia, Balbi prova la conclusione in acrobazia: a lato. Mezzo minuto dopo ancora Borghetto: rasoterra da fuori area di Gasco, Palladino blocca.

Al 30° dentro Marcucci per Caccamo.

Al 32° palla da Gasco sulla destra a Simonassi, cross alto, Palladino smanaccia in angolo togliendo la palla dalla testa di Balbi.

Al 32° entra Santelia per Contratto. Sul corner il neo entrato tenta la deviazione vincente da posizione centrale, respinta.

Al 38° in campo Desiato al posto di Nardulli.

È sempre il Borghetto a cercare con più insistenza la rete. Al 39° palla da Santelia a Balbi: destro a giro da fuori area, palo.

Al 43° Gasco guadagna una punizione dal limite. La calcia lo stesso Gasco, deviata in angolo dalla barriera.

Al 45° angolo da destra di Gasco, testa di Simonassi e il portiere respinge ancora in angolo.

Sono quattro i minuti di recupero. Assedio finale dei granata. Al 47° Gasco dal limite stoppa, si gira e conclude: deviato in corner. Colpo di testa di Santelia, a lato.

Al 48° destro da fuori area di Gasco, Palladino para mandando in angolo.

Cartellino rosso a Leocadia per proteste.

C’è ancora tempo per un tiro dalla distanza di Verardo: sul fondo. Il secondo tempo termina dopo 50 minuti.

Finisce 2 a 2. Un punto che permette ad entrambe di muovere una classifica deficitaria, sperando di riprendere quota nelle restanti 15 giornate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.