IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polemica Enpa su “Pesca senza limiti”, il Comune: “Comodo fare l’animalista dietro una scrivania”

Il sindaco: “Aree in gestione ai privati. L’ente comunale non c’entra nulla con questa iniziativa”

Roccavignale. “Prima di dire certe cose bisognerebbe informarsi. Comodo fare l’animalista dietro ad una scrivania a Savona”.

Inizia così la durissima replica del sindaco di Roccavignale Amedeo Fracchia all’Enpa di Savona, autrice di un attacco, nella mattinata odierna, sulla manifestazione “Pesca senza limiti”, in scena ai laghi del Dolmen.

“Se il comune voleva o doveva svuotare i laghi sarebbe stato corretto ed umano utilizzare storditori elettrici per far affiorare gli animali, raccoglierli in secchie e liberarli nelle acque libere dei torrenti vicini”, l’affondo di Enpa.

Ma, stando alle parole del primo cittadino, si tratterebbe di un “errore” perchè il Comune non avrebbe nulla a che fare con l’organizzazione e lo svolgimento dell’evento.

“I laghi del Dolmen sono privati e la loro gestione è affidata ad Arcipesca Savona, mentre il ristorante è stato affidato a un altro soggetto ancora. L’ente comunale non c’entra nulla né con l’iniziativa né tantomeno con la gestione. Basti pensare che, per il RokkaFest, ci vengono concesse le aree in uso gratuito”, ha concluso il sindaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.