IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo orario per la biblioteca di Albenga

Martina Isoleri: “A marzo organizzeremo un incontro per valutare insieme agli utenti problematiche e possibili soluzioni”

Albenga. Il Comune di Albenga promuove l’attività della biblioteca comunale e ne amplia l’orario per andare incontro agli utenti.

Afferma Martina Isoleri, consigliere delegato alla biblioteca: “Dopo aver ricevuto la delega alla biblioteca mi sono immediatamente interessata alle attività della stessa e alle iniziative da portare avanti per poterla migliorare. Proprio a tal fine abbiamo deciso di ampliare l’orario della stessa per permetterne una migliore fruibilità agli utenti. Vorrei ringraziare il consigliere di minoranza Riccardo Minucci per la collaborazione proficua e costruttiva. A marzo organizzeremo un incontro aperto agli utenti della biblioteca, in modo da valutare insieme le problematiche e le possibili soluzioni alle stesse”.

La biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, il sabato dalle 9 alle 14, domenica e festivi chiuso.

La biblioteca civica ingauna occupa il piano nobile dello storico Palazzo Oddo e vede al suo interno la presenza d’uno dei fondi storici più importanti, per qualità e quantità di volumi conservati presso le biblioteche d’Ente locale della Liguria. In esso riposa la storia della cultura locale dal ‘500 in avanti. Composto di oltre 4.000 unità, il fondo vanta una cospicua presenza di volumi del XVII e XVIII secolo; a questi si affiancano 339 unità del XVII secolo e le 189 Cinquecentine. Ma l’anima antica della biblioteca è costituita da tre incunaboli, preziosi volumi realizzati in antico regime tipografico. Per quel che concerne il fondo corrente vanta oltre 18.000 unità bibliografiche ed accanto alla dotazione libraria, la Biblioteca propone svariati periodici.

Nella biblioteca è custodito anche il fondo “Antonio Balletto” proveniente dalla biblioteca personale di don Antonio Balletto, donata dopo la sua scomparsa alla città di Albenga dal Centro Studi a lui intitolato. Composta di oltre 20.000 unità bibliografiche, tale donazione costituisce un’irrinunciabile opportunità di arricchimento e specializzazione per le raccolte della biblioteca a fronte della quantità di volumi dedicati all’arte, alla storia, alla letteratura e alla filosofia delle religioni.
Complementare, inoltre, alla presenza del Fondo Balletto quella di una preesistente sezione di libri d’intercultura destinati ad adulti, bambini ed insegnanti. Alcuni dei volumi, bilingui, presentano testo a fronte (italiano-arabo, italiano-albanese) e sono propedeutici all’inserimento e all’integrazione di un’utenza straniera che desideri esercitare il proprio diritto alla lettura e alla conoscenza.

La biblioteca di Albenga è inserita nel Catalogo delle Biblioteche Liguri (CBL), aggiornato a cadenza trimestrale, la biblioteca è consultabile on line accedendo al sito della Regione Liguria (www.regione.liguria.it).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.