IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il peggio di voi: muore un uomo ed è guerra tra chi esulta e chi insulta

Nel 2020 IVG segnalerà alla polizia postale ogni eccesso, e pubblicherà regolarmente con nome e cognome i commenti più vergognosi

Più informazioni su

Savona. Un uomo di 76 anni perde la vita per un malore mentre è impegnato in una battuta di caccia al cinghiale e sotto la notizia ci sono lettori che “esultano”, inneggiano al karma che, a detta loro, avrebbe “punito” le cattive intenzioni dell’anziano.

IVG ha il dovere di dare la notizia. E’ la sua missione. E deve farlo senza giudicare: non sta certo a noi stabilire se la caccia sia una cosa buona o cattiva. Voi lettori, al contrario, avete tutto il diritto di avere un’opinione e di esprimerla. Avete anche un dovere, però: quello di ricordarvi che siete esseri umani. Capaci di errori, di vizi, di colpe come tutti. Ma alcuni di voi, evidentemente, mancano di quel minimo sindacale di empatia e di rispetto.

IVG ha sempre dato grande spazio al mondo degli animali. Diffonde ogni appello di Enpa, ogni condanna alla caccia, ogni invito a un’alimentazione senza carne. E’ un tema su cui anche in redazione abbiamo opinioni diverse (ma anche se non fosse così daremmo comunque voce a entrambe le “fazioni” in modo equo, perché questo è il nostro preciso dovere). Su una cosa, però, la pensiamo tutti allo stesso modo: il rispetto dell’essere umano viene prima di ogni cosa.

E per questo ci vergogniamo di annoverare tra i nostri lettori persone come voi, che di fronte a una tragedia dimenticate di appartenere alla razza umana ed esultate per la morte di un uomo. Che avrà parenti e amici che lo piangono. Allo stesso modo ci meravigliamo di come molti rispondano a quei tristi commenti in modo altrettanto becero: augurando la morte, minacciando colpi di pistola, usando insulti e oscenità. Come se fosse impossibile sostenere un’opinione restando nell’ambito del rispetto.

Il caso di oggi, purtroppo, è solo l’ultimo di una serie impressionante di tristi esempi. Troppe volte abbiamo assistito su Facebook a bassezze incredibili: “persone” che esultano per la morte di immigrati, che augurano tumori, che invocano forni dove bruciare vivo qualcuno.

Il nostro impegno per il 2020 è di non assistere più impotenti senza fare nulla.

Chiariamo una cosa ai tanti che ci chiedono spiegazioni: Facebook NON E’ il giornale. I commenti non hanno una moderazione preventiva. E’ un “luogo pubblico” dove ognuno dice la sua, e non possiamo impedirlo. Possiamo solo intervenire DOPO che qualcuno ha dato il peggio di sé. Possiamo però iniziare a insegnare ai lettori un concetto fondamentale: SIETE RESPONSABILI DI QUELLO CHE SCRIVETE. Di fronte agli altri, di fronte a un giudice, di fronte a voi stessi.

Per questo NON cancelleremo nemmeno i peggiori commenti (impediremmo a chi vuole denunciarne l’autore di farlo) ma inizieremo a prendere provvedimenti. Tutti quelli denunciabili verranno girati alla polizia postale, con la quale instaureremo un “filo diretto”. E in generale inizieremo a pubblicare regolarmente “il peggio di voi”, con nome e cognome. Perché è indispensabile che iniziate a capire che dietro quello schermo NON SIETE INVULNERABILI. Le regole del mondo devono valere anche qui, sul web.

Noi siamo responsabili penalmente di tutto ciò che scriviamo, e ne rispondiamo davanti a un giudice: è ora che vi rendiate conto che lo siete anche voi.

Andrea Chiovelli
Direttore di IVG.it e Genova24.it

EDIT: dopo alcune ore si è reso necessario (per ragioni importanti e totalmente slegate da quanto qui sopra esposto) eliminare uno dei nomi nell’immagine. A quel punto, per evitare una disparità di trattamento, sono stati eliminati tutti i riferimenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dario Simone

    Non abbiate riguardi a denunciare chi sparge odio e maleducazione.
    Bravi.

  2. Scritto da stregatta

    Bravissimi, sono con voi al 100%! Basta con questi comportamenti incivili e intollerabili, questi individui devono essere finalmente inchiodati alle loro responsabilità, la Polizia postale esiste per questo ed è anche efficiente. Personalmente rifuggo dai social proprio perché mi disgustano queste esternazioni inqualificabili, ciò non diminuisce il mio sostegno a chi decide di agire per cambiare le cose. Di nuovo, Bravi!

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.