IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gestione dei reflui, Franco (Pd): “Il Comune di Loano mantenga alta la guardia su chi gestisce il servizio”

"Ci ha fatto piacere sentire che il nostro sindaco ha accolto con attenzione le preoccupazioni espresse in tema di gestione dei servizi collegati all'ambiente"

Loano. “Che cosa succederebbe ai nostri comprensori se non ci fosse un efficiente servizio di depurazione delle acque reflue? La nostra offerta turistica sarebbe vanificata e non più attrattiva per l’economia locale. Occorre quindi prestare la massima attenzione a qualunque operazione che possa diminuire l’impegno e l’interesse su questo delicato argomento”. Lo afferma Roberto Franco, capogruppo di minoranza del Pd di Loano, che in occasione del consiglio comunale dello scorso 30 dicembre.

Durante l’ultima riunione del 2019, il parlamentino loanese ha effettuato la “revisione periodica delle partecipazioni pubbliche” del Comune ed il piano di razionalizzazione delle stesse. In quella sede è stata analizzata la situazione di Servizi Ambientali, la partecipata (di cui Loano è azionista di maggioranza) che attualmente gestisce il depuratore consortile di Borghetto Santo Spirito.

Franco ha ribadito: “Nessuno di noi non può ignorare la necessità di tutelare l’ambiente. Basta osservare ciò che sta succedendo all’Australia, che sta subendo una completa devastazione, per capire che il rispetto ambientale deve essere tutelato in modo convinto, completo e costante. Ritornando alla nostra Liguria non possiamo ignorare che la tutela dalla nostro ambiente passa per una corretta strategia di depurazione dei reflui, strategia che deve essere nelle mani di istituzioni pubbliche ben controllabili e controllate in modo affidabile e senza compromessi”.

Durante il consiglio, Franco ha invitato l’amministrazione del sindaco Luigi Pignocca a “prestare attenzione ad affidamenti che potrebbero risultare negativi per la gestione del servizio di depurazione delle acque reflue e le politiche ambientali”. Una proposta che è stata condivisa dal sindaco Pignocca.

“Ci ha fatto piacere sentire che il nostro sindaco ha accolto con attenzione le preoccupazioni espresse in tema di gestione dei servizi collegati all’ambiente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.