IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Funivie, nuovo incontro al Mit. Pasa (Cgil): “Sostegno ai lavoratori e risorse per il ripristino dell’impianto” foto

Incontro tecnico dopo il ritiro della concessione da parte dell'azienda. Lettera dei sindacati alla Regione

Savona. E’ sempre emergenza a Savona per la vertenza di Funivie Spa e le conseguenze sullo stop dell’impianto con i vagonetti fermi a seguito dei danni provocati dal maltempo. Venerdì è previsto un nuovo maxi-arrivo di carbone agli Alti Fondali, oltre 100 tonnellate, che dovranno essere trasportate dai tir che torneranno ad invadere le strade savonesi con relativi disagi alla viabilità e problemi ambientali per la città della Torretta.

Intanto, dopo il primo round a Roma dell’8 gennaio scorso, domani è previsto un nuovo incontro al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al quale prenderà parte l’Ad Paolo Cervetti, per cercare una via d’uscita dopo la decisione dell’azienda di ritirare la concessione per la gestione dell’infrastruttura savonese. Un faccia a faccia di carattere tecnico, tra azienda e ministero: senza aiuti pubblici e fondi immediati Funivie non è in grado di continuare l’attività e la programmazione degli interventi, senza contare che ci vorrà tempo per ripristinare l’impianto martoriato dalle frane.

Priorità, quindi, la tutela dei lavoratori, che potrebbero rimanere senza stipendio già dal prossimo mese, dopo aver smaltito obbligatoriamente le ferie. Gli autoferrotranvieri non sono coperti dalla cassa integrazione, quindi serve una misura ad hoc per trovare strumenti adeguati per 87 famiglie da tempo a rischio. La vertenza di Funivie, che riguarda tutta la filiera delle rinfuse savonesi, dovrà interessare quindi anche il Ministero del Lavoro, nell’immediato, e Mise e Ministero dell’Ambiente per capire le prospettive future, industriali e occupazionali.

Nella giornata di ieri le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil di Savona hanno inviato una lettera indirizzata al presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, all’assessore regionale al lavoro Gianni Berrino e all’assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti, oltre ai due sindaci interessati dalla vertenza, Cairo Montenotte e di Savona.

Una lettera con la richiesta di un incontro urgente successivo al recente vertice al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con riferimento alle tre questioni più importanti: la modifica alla norma nazionale per garantire il sostegno al reddito ai lavoratori che verranno sospesi delle attività produttive, utilizzando le risorse economiche relative allo status di area di crisi complessa del savonese per avere gli ammortizzatori sociali necessari; verifiche con il presidente della Regione Liguria per l’inserimento all’interno del provvedimento di protezione civile del capitolo relativo al ripristino e alla rimessa in funzione dell’infrastruttura danneggiata dal maltempo; infine la questione più strategica a lungo termine per il ciclo delle rifuse, in primis la concessione e poi l’intervento pubblico per la gestione dei prossimi mesi.

“Ci aspettiamo risposte e crediamo che sia utile non strumentalizzare da nessuna parte politica questa vicenda per fini elettorali: la vertenza è complicata e i lavoratori rischiano s breve di non avere nessun sostegno al reddito” afferma il segretario provinciale della Cgil Andrea Pasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.