Soluzioni

Funivie, entro febbraio le risorse per il ripristino dell’impianto e il sostegno ai lavoratori

L'esito dell'incontro con azienda, istituzioni locali e sindacati

Savona. Approderanno al Parlamento e saranno sottoposte alla sua approvazione le misure individuate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per assicurare, da un lato, gli ammortizzatori sociali ai lavoratori di Funivie s.p.a. e, dall’altro, la rapida esecuzione degli interventi urgenti infrastrutturali di ripristino e messa in sicurezza degli impianti funicolari della società medesima.

Entro febbraio le risorse per il ripristino dell’impianto e il sostegno ai lavoratori. E’ quanto emerso dall’incontro tenutosi questa mattina presso il Palazzo del Governo con la partecipazione dei rappresentanti di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, gli assessori regionali Andrea Benveduti, Gianni Berrino e Giacomo Giampedrone, il presidente della Provincia Pierangelo Olivieri, i sindaco di Savona e Cairo Montenotte Ilaria Caprioglio e Paolo Lambertini e i rappresentanti dell’Unione Industriali e di Funivie Spa.

Sarà portato a termine un emendamento al decreto Milleproroghe che potrà dare via libera ai 4 mln di euro messi a disposizione dal Mit per il ripristino dell’impianto danneggiato dal maltempo, oltre alle misure di sostegno ai lavoratori. Un passaggio che sarà completato entro il mese di febbraio.

Il Mit aveva già scritto a Regione Liguria e Protezione civile affinché siano fruibili almeno i 4 milioni della stima dei danni iniziali, che il Mit ha detto di mettere a disposizione in relazione ai danneggiamenti subiti: il Parlamento darà quindi mandato al commissario Toti di usare questi fondi.

Nel quadro attuale l’azienda, Funivie Spa, ha confermato la possibilità di rientrare nella concessione ministeriale per la gestione dell’infrastruttura.

Dopo febbraio ci sarà un nuovo incontro su tempi e modalità di intervento per l’infrastruttura danneggiata, anche per programmare la fase transitoria nella quale saranno coinvolti i lavoratori. L’emendamento autorizza la Regione Liguria a riconoscere ai lavoratori di Funivie, per l’intero anno 2020, un’indennità pari al trattamento straordinario di integrazione salariale con la relativa contribuzione figurativa, utilizzando i fondi già a disposizione per gli ammortizzatori sociali nelle aree di crisi industriale complessa.

Le organizzazioni sindacali hanno ribadito come la vertenza di Funivie, che riguarda tutta la filiera delle rinfuse savonesi, dovrà interessare anche il Mise e il Ministero dell’Ambiente per capire le prospettive future, industriali e occupazionali, in particolare dopo che Funivie ha annunciato la rescissione del contratto con il Mit.

“Un incontro positivo per le notizie ricevute dal signor Prefetto sia per le misure economiche poste a sostegno al reddito dei lavoratori sia per le misure necessarie al ripristino dell’infrastruttura. L’amministrazione comunale sarà attenta e collaborativa nel percorso teso a ripristinare nel più breve tempo possibile la linea delle Funivie” ha commentato il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

leggi anche
funivie
Gestione
Spiragli per il futuro di Funivie, 4 mln di euro per ripristino impianti: sì al sostegno dei lavoratori
Allerta Meteo Funivie
Cercasi soluizione
Funivie, nuovo incontro al Mit. Pasa (Cgil): “Sostegno ai lavoratori e risorse per il ripristino dell’impianto”
Allerta Meteo Funivie
Incontro
Funivie restituisce la convenzione ma apre a un ritorno: “Percorsi veloci per ammortizzatori e ripristino impianti”
funivie
Esito
Funivie, fumata grigia dal vertice al Ministero: tempi lunghi e incertezza sul sostegno ai lavoratori
funivie
Provvedimenti
Boccata d’ossigeno per i lavoratori di Funivie: emendamento per il sostegno al reddito
funivie
Preoccupazione
Stop agli emendamenti per Funivie, i sindacati: “Atto irresponsabile nei confronti dei lavoratori e del territorio”
Allerta Meteo Funivie
Lavoratori
Funivie, PD deposita disegno di legge per cassa integrazione e lo stanziamento di 4 mln di euro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.