IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frana a Ventimiglia, da Savona i cinofili dei vigili del fuoco per cercare vittime sotto le macerie fotogallery

Un testimone: "Un boato come si fossero scontrati due treni"

Più informazioni su

Ventimiglia. Una grossa frana si è abbattuta ieri sera su parte della carreggiata di corso Toscanini a Ventimiglia. Sul posto polizia, carabinieri e vigili del fuoco, arrivati anche da Savona per verificare l’eventuale presenza di persone intrappolate sotto le macerie.

In un primo momento si è ipotizzato di evacuare un’abitazione che si trova al di sotto del punto in cui si è verificata la frana, ma il provvedimento non si è reso necessario poiché la casa risulta attualmente vuota. Le macerie hanno inoltre colpito con violenza una palma di circa sei metri di altezza che ha divelto la ringhiera di protezione e che ora rischia di abbattersi sull’abitazione sottostante.

“Un boato, come si fossero scontrati due treni” ha raccontato un residente ai soccorritori, che hanno lavorato fino all’una di notte per escludere la presenza di feriti o, peggio, vittime, sotto la montagna di massi e terra franata sulla carreggiata stradale.

Vigili del fuoco del distaccamento di Ventimiglia e polizia locale hanno atteso l’arrivo, intorno alla mezzanotte, del nucleo cinofili del 115 di Savona, giunto da Torino, che ha effettuato un accurato sopralluogo con due cani sull’area dello smottamento.

Tragedia sfiorata. Basta osservare la massa di detriti per comprendere che l’assenza di vittime sia un miracolo. La frana ha travolto tutto: una palma alta circa sei metri, un tempo piantata a bordo strada, crollata per il peso dei massi e finita sulla palizzata che delimita un parcheggio, a ridosso del marciapiede. C’è l’accesso ad una abitazione, con una ringhiera di protezione a valle distrutta dai massi: se fosse passato qualcuno sarebbe morto sul colpo.

L’intera carreggiata è coperta dai detriti di una parte di costone roccioso che ora non c’è più. Quello che resta rischia di franare da un momento all’altro. Corso Toscanini resta interrotto per diverse decine di metri nei pressi della galleria del parallelo corso Francia.

Fonte Riviera24.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.