IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Entroterra digitale, con i bandi per microimprese e partite iva anche un tour itinerante

Un pullmino della Regione visiterà diversi comuni dell'interno per comunicare le nuove opportunità a favore del tessuto economico

Genova. Un bando da 3 milioni, voucher per la formazione e un pullman itinerante per aiutare le imprese dell’entroterra ligure a cogliere tutte le opportunità della digitalizzazione. Il tour “entroterra digitale” si svolgerà dal 22 al 31 gennaio e servirà a raccontare alle piccole e piccolissime aziende e ai titolari di partite iva i nuovi strumenti a disposizione.

entroterra pietra veduta

Il progetto complessivo è stato presentato stamani nella sala Trasparenza della Regione Liguria. “Per mantenere il ruolo sociale di chi oggi fa impresa – afferma l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti – abbiamo recentemente attivato con fondi Fesr un bando da 3 milioni di euro a fondo perduto che sarà attivo dal 5 al 19 febbraio per sostenere l’acquisto di software, hardware e servizi specialistici che consentano il miglioramento dell’efficienza dell’impresa e dell’organizzazione del lavoro”.

Non solo. Intanto per rafforzare l’offerta commerciale dei territori è stato prorogato al 28 febbraio la scadenza dei termini per la presentazione dei due bandi da 6,7 milioni complessivi per il piccolo commercio. Dal 26 marzo al 30 aprile, infine, sarà attivo il bando da 630 mila euro per ridurre le emissioni e favorire l’eco-efficienza dei comuni nelle valli dell’Antola, del Tigullio e del Sol-Beigua”.

“L’obbiettivo è dare alle piccole imprese dell’entroterra che si doteranno della strumentazione digitale grazie ai fondi Fesr anche gli strumenti professionali di conoscenza per utilizzare hardware e software – continua l’assessore regionale alla Formazione Ilaria Cavo – questo attraverso i voucher per la formazione, il bando per la formazione (Fse) avrà un valore di 600 mila euro. Il valore di ogni voucher sarà di 600 euro al massimo e si potranno così soddisfare un migliaio di richietse”.

“Siamo a disposizione delle imprese insieme alle associazioni di categoria per fare comunicazione sul territorio – afferma Paolo Corsiglia, Camera di Commercio di Genova, partner dell’iniziativa insieme ad Anci – è importante che il bando sia conosciuto e sia sfruttato entro i termini previsti”.

Le tappe del tour. Gli incontri pubblici inizieranno a Bargagli nella tarda mattinata di mercoledì 22 gennaio, per poi trasferirsi nel pomeriggio a Isola del Cantone. Giovedì 23 gennaio sarà la volta di Masone prima e Sassello poi, mentre lunedì 27 gennaio il pullmino si dirigerà in provincia della Spezia a Sesta Godano e Beverino. Il 28 gennaio il tour torna nel savonese, a Murialdo, e il 29 a Torriglia e Favale di Malvaro, nell’entroterra genovese. Infine Imperia con Montalto Ligure e Airole il 30 e Borgomaro il 31 gennaio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.