IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Elie Wiesel incontra Anna Frank”: spettacolo teatrale per la “Giornata della Memoria” a Borgio evento foto

Appuntamento venerdì 31 gennaio, alle 10,30 e alle 20,30, al Teatro Gassman

Borgio Verezzi. Istituzioni scolastiche e civili unite in tutta Italia per celebrare la Giornata della Memoria, “perché tutti, a partire dalle nuove generazioni, comprendano e non dimentichino gli orrori dell’Olocausto”.

Venerdì 31 gennaio, alle ore 10,30 e alle ore 20,30, presso il Teatro Gassman di Borgio Verezzi andrà in scena lo spettacolo “Elie Wiesel incontra Anna Frank – Per non dimenticare” realizzato dalla Compagnia “I Fafiuché di Silvana”.

“Lo spettacolo, – hanno spiegato gli organizzatori, – è coinvolgente, commovente, con un forte impatto emotivo. Elie Wiesel (Lillo Agrò) e Anna Frank (Ester Esposito) si incontrano in un ipotetico aldilà, ognuno con il suo bagaglio di memoria e di vissuto. La Compagnia Teatrale ‘I Fafiuchè di Silvana’ mette in scena un dialogo ricco di emozioni, sensazioni, ricordi tragici di un orrore che risulta forse inimmaginabile per coloro che non lo hanno direttamente vissuto, un dialogo creato dal genio di Lillo Agrò, registra e anche interprete del ruolo di Elie Wiesel”.

“In questo colloquio fra memorie, anche altri personaggi legati ai due protagonisti prendono vita, come Moshè lo Shammàsh (Giuseppe Pampararo) ricordato da Elie, e Kitty (Sara Bertocco), amica del cuore e diario segreto di Anna; o come l’ufficiale tedesco (Fiorenzo Vaccarino) e l’ispettore della Gestapo (Matteo Zaffarano). Tutto concorre a dare vita e concretezza alla memoria, perché resti impressa nella mente e nel cuore dello spettatore”.

“L’incontro simbolico e immaginario fra queste due speciali memorie, Anna Frank e Elie Wiesel, messo in scena proprio in occasione del Giorno della Memoria, rappresenta un appello chiaro ad un mondo sempre più disattento e distratto, incapace a volte di cogliere i segni della violenza e della discriminazione che ancora esistono, e che rischiano di vanificare il monito rappresentato dalla memoria dell’Olocausto: “Non chiamate mai il male banalità, e conservate il ricordo”.

L’evento è organizzato dall’Istituto Comprensivo di Pietra Ligure in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Borgio Verezzi: la replica mattutina sarà riservata agli studenti delle scuole, mentre la replica serale sarà aperta a tutta la cittadinanza, ad ingresso libero.

La dirigente dell’Istituto Comprensivo Giuseppina Manno, insieme all’assessore alla Pubblica Istruzione Prof. Pier Luigi Ferro, hanno consegnato a tutti gli studenti uno speciale invito dal doppio valore: per loro, per la replica mattutina, e per i loro genitori o parenti, per la replica serale, perché i ragazzi imparino ad essere loro stessi portavoce di questo passaggio di “memoria” fra le generazioni.

L’appuntamento è al Teatro Gassman, 31 gennaio, alle 20,30, “per non dimenticare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.