IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dramma a Carcare, figlio uccide la madre e poi si toglie la vita: esplosi cinque colpi di fucile [AGG] foto

E' successo questa mattina in un appartamento di via Fornace Vecchia. Il biglietto dell'uomo alla figlia: "Non ce la faccio più..."

Carcare. Agg. ore 17.51 Un drammatico gesto premeditato, come dimostra il biglietto lasciato alla figlia, quello di Mauro Torterolo, 71 anni, che questa mattina ha ucciso la madre 95enne, Elsa Giribone, malata di Alzheimer, e poi si è tolto la vita.

E’ successo nell’appartamento di via Fornace Vecchia a Carcare. La Procura di Savona ha già archiviato il caso come omicidio-suicidio, motivato dalla disperazione dell’uomo di fronte alla difficile situazione familiare e alle condizioni di salute dell’anziana mamma. Non sarà effettuata l’autopsia sui corpi di madre e figlio, con le due salme che sono già a disposizione dei familiari per i funerali.

Secondo i riscontri balistici effettuati dai carabinieri all’interno della casa cinque i colpi di un fucile da caccia esplosi dal 71enne, due fatali contro la madre. L’arma, un fucile da caccia, era regolarmente detenuto dall’uomo.

Sgomento a Carcare per quanto accaduto: la famiglia era molto conosciuta, cordoglio e commozione per il dramma familiare dopo la notizia dell’omicidio-suicidio.

– Omicidio-suicidio a Carcare, dove un uomo di 71 anni, Mauro Torterolo, ha ucciso con un colpo di fucile la madre di 95 anni, Elsa Giribone, per poi togliersi la vita all’interno dell’alloggio.

Sul posto sono intervenuti carabinieri, croce bianca di Carcare e automedica del 118. Secondo a quanto appreso si tratta di una famiglia molto conosciuta a Carcare: i militari della stazione carcarese stanno svolgendo tutti i riscontri investigativi e gli accertamenti del caso.

L’arma con la quale la 95enne è stata uccisa sarebbe un fucile da caccia, sul quale i carabinieri stanno facendo verifiche sulla sua regolarità. Dopo aver sparato un colpo mortale alla madre, l’uomo avrebbe rivoltato l’arma contro se stesso uccidendosi.

Al vaglio anche le testimonianze dei vicini di casa che hanno sentito gli spari provenire dall’appartamento.

Non si esclude che all’origine del drammatico gesto del figlio ci siano le condizioni di salute dell’anziana mamma, malata di Alzheimer, un contesto familiare che da tempo stava lacerando il 71enne, fino al raptus di questa mattina dettato, forse, dall’esasperazione. A conferma anche un biglietto trovato in una stanza indirizzato alla figlia, in cui l’uomo spiegava di non riuscire più a sopportare la situazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.