IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crollo nella galleria della A26: aperta inchiesta per disastro colposo foto

Sospesi i tecnici che avevano stilato il report tranquillizzante sul tunnel Berté

Più informazioni su

Liguria. Disastro colposo: è l’ipotesi di reato per il crollo di parte della volta della galleria Berté, sulla A26 tra Masone e Voltri. E’ stata aperta una nuova inchiesta, per ora contro ignoti, della procura di Genova.

Sono Marcello Maresca e Massimo Terrile i pm incaricati di seguire le indagini che potranno evidenziare non solo cosa sia accaduto in quel tunnel dove il 31 dicembre il distacco di materiali solo per un caso fortuito non ha colpito macchine in corsa, ma anche se la rete delle gallerie autostradali sia stata oggetti di controlli efficaci e corretti. Così come avvenuto per ponti e viadotti l’inchiesta potrebbe presto allargarsi e coinvolgere tecnici e dirigenti.

Proprio i tecnici Spea che avevano firmato per Autostrade l’ultima relazione relativa alla galleria Berté – definendola, nel corso 2019, non a rischio – sono stati sospesi. La decisione è stata presa all’indomani del crollo dagli stessi vertici rinnovati di Spea ed esclusivamente nei confronti dei due dipendenti.

Per i controlli sulla rete di tunnel in Liguria che, assicura Aspi, si svolgeranno nel giro di due mesi anziché i tre previsti, non sarà utilizzata la controllata Spea ma una società esterna. La stessa misura era già stata decisa per i controlli relativi ai viadotti dopo lo scandalo dei report falsati.

La galleria Berté resta chiusa e quindi per chi viaggia sulla A26 sono stati attivati scambi di corsia e riduzione di carreggiate nel tratto tra Masone e il bivio con la A10.

E in vista della fine delle festività natalizie si preannuncia un rientro ancora più infernale rispetto ai chilometri e chilometri di coda del 26 e del 27 dicembre scorso. Si spera in partenze scaglionate per evitare un blocco totale della viabilità autostradale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.