Musica

Concorso Pianistico “Città di Albenga”, i vincitori

Sindaco e vicesindaco concordi: "Livello altissimo, crediamo molto in questo evento"

concorso pianistico albenga

Albenga. E’ stato diffuso l’elenco completo dei vincitori del 32° Concorso Pianistico “Città di Albenga”. La giuria era presieduta da Roberto Cappello e composta da Paola Biondi, Davide Cabassi, Alessio Cioni e Giuliano Mazzocante. Questi i premiati:

Categoria PULCINI (bimbi fino ad un massimo di 7 anni):
– Serena Xu: 1° premio con punti 95
– Arianna Salvalaggio: 1° Premio Assoluto con punti 100

Categoria A (bambini 8-9 anni)
– Caterina Di Molfetta: 1° Premio con punti 98
– Arianna Colleoni: 1° Premio Assoluto con punti 100

Categoria B (bambini 10-11 anni)
– Nicole Imbesi: 1° Premio con punti 96
– Filippo Odobashi: 1° Premio con punti 98
– Sakura Rosa Mandaglio: 1° Premio Assoluto con punti 99

Categoria C (bambini 12-13 anni)
– Jacopo Golin: 1° Premio con punti 95
– Kloi Malaj: 1° premio con punti 96
– Beatrice Distefano: 1° Premio con punti 97

Categoria D (ragazzi 14-15 anni)
– Xhaferi Ruben: 1° Premio assoluto con punti 98

Categoria E (ragazzi dai 16 ai 18 anni)
– Richard Bortolan: 1° Premio con punti 96
– Paolo Ehrenheim: 1° Premio con punti 97
– Stefano Scalise: 1° Premio Assoluto con punti 98

Categoria Eccellenza (dai 19 anni in poi senza limiti di età)
– Terso classificato ex-aequo: Matteo Bevilacqua con punti 92
– Terzo classificato ex-aequo: Umberto Ruboni con punti 92
– Secondo classificato: Alessio Ciprietti con punti 95
– Prima classificata (vincitrice effettiva della 32° edizione del concorso pianistico “Città di Albenga”): Ai Watanabe con punti 98, giovanissima ma talentuosissima ventenne giapponese.

Vincitori del premio speciale: Matteo Bevilacqua, Umberto Ruboni e Alessio Ciprietti che volano direttamente in finale al Concorso Pianistico Internazionale di Roma 2020 (senza necessità di svolgere le due prove eliminatorie preliminari), e che saranno quindi in corsa per essere selezionati al Malta International Piano Competition che ha oltre 300.000 € di monte premi in palio.

Per la sezione amatoriale, invece, con giuria composta da Paola Arras, Cristophe Nicolosi e Marina Remaggi, questi i risultati.

Categoria Prime Note – è stato assegnato il giudizio di Ottimo a: Maddalena Picotto e a Martina Scatti.
Categoria Baby – è stato assegnato il Ottimo a: Nicole Imbesi, Sara Mascarello e a Daniela Pierotello.
Categoria Young – è stato assegnato il Ottimo a: Silvia Canova.
Categoria Senior – è stato assegnato il Ottimo a: Loretana Trinchi.

La sezione di composizione pianistica infine, la cui giuria era composta da Roberto Tagliamacco (presidente), Giacomo Di Tollo, Marco Reghezza (presidente sezione giovanile) e Giovanni Scapecchi, ha conferito il primo premio tra gli adulti a Raffaele Totaro (96 punti) e tra i giovani (max 22 anni) a Gabriel Abedi (95 punti).

“Anche questa volta il Concorso Pianistico ha regalato moltissime emozioni – afferma il direttore artistico Isabella Vasile – non solo a chi vi ha partecipato come concorrente, ma anche agli spettatori delle audizioni e dei concerti di inaugurazione e di chiusura. Il livello dei pianisti è stato davvero molto alto in tutte le categorie. Il successo crescente del concorso è sempre più evidente. Merito è sicuramente anche di uno staff affiatatissimo, che ci lavora con molta passione ed entusiasmo. Il mio ringraziamento a chi in questo evento ci crede e rende possibile e contribuisce di anno in anno alla sua riuscita. I miei complimenti a tutti i vincitori, a tutti i genitori che con costanza e perseveranza seguono i propri figli in queste prove così importanti e momenti di crescita fondamentali per il loro futuro. Complimenti anche agli insegnanti che li hanno seguiti, incoraggiati e supportati in ogni momento. Grazie alle giurie, di altissimo livello ma soprattutto trasparenti, pulite, eque e gioiose, che ha saputo fare un ottimo lavoro”.

“Il Concorso Pianistico anche quest’anno ha raggiunto un livello altissimo – aggiunge il sindaco Riccardo Tomatis – ed ha visto interpreti di altissimo valore. Ho visto ragazzi seri ed impegnati che amano l’arte e la cultura e che hanno deciso di dedicarsi a questa impegnandosi a fondo. Auguro a tutti loro di poter perseguire i loro sogni e di continuare a lavorare per raggiungerli. Faccio i miei complimenti sinceri ai vincitori delle varie categorie, alla bravissima Ai Watanabe, ma voglio rivolgermi anche a tutti coloro che non hanno passato le selezioni, ma che si sono messi in gioco con coraggio partecipando a questo bellissimo evento. Un ringraziamento naturalmente va anche al direttore artistico Isabella Vasile che da anni riesce a portare avanti questo concorso nel quale noi crediamo molto e vogliamo investire”.

“Sono stati 3 giorni di musica con pianisti di grandissimo livello – conclude il vicesindaco Alberto Passino – La nostra amministrazione crede molto in eventi di questo tipo per sviluppare quel turismo culturale che senza dubbio è nel cuore della nostra città”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.