IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclismo: tutto pronto per la decima Gran Fondo Città di Loano evento

Cronometro individuale al sabato e l'avvio del Trofeo Loabikers domenica

Loano. Domenica 9 febbraio a Loano si terrà la decima edizione della Gran Fondo Città di Loano, la gara ciclistica organizzata dal Gruppo Sportivo LoaBikers con il patrocinio ed il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

La manifestazione rappresenta la prima tappa del Trofeo Loabikers e darà il via ufficiale alla stagione granfondistica nazionale, composta da numerose manifestazioni che si svolgeranno su tutto il territorio italiano fino a fine ottobre.

L’edizione del decennale vedrà una piccola rivoluzione. Innanzitutto cambierà la logistica, che si sposterà dal Palagarassini (dove però resteranno le docce) a Campo Cadorna. Cambierà anche la zona di partenza e arrivo, che torna nuovamente sul lungomare, di fronte a Marina di Loano.

La decima edizione della Gran Fondo Città di Loano sarà anche valevole come decimo Memorial Laura Pesce, che assegnerà un premio speciale alla prima donna classificata nella categoria W2. La gara sarà preceduta, sabato 8 febbraio, da una cronometro individuale che vedrà la partecipazione di Vittoria Bussi, la dottoressa romana laureata in matematica pura, ormai naturalizzata torinese, nota nel mondo del ciclismo come detentrice del record dell’ora, ottenuto il 13 settembre 2018 nella pista di Aguascalientes, in Messico, percorrendo 48,007 chilometri.

Un traguardo che non nasce certo dal nulla, ma che si basa su un’esperienza ciclistica nata nel 2013, a cui ha fatto seguito la militanza in importanti squadre del ciclismo femminile, quali la toscana Michela Fanini di patron Brunello Fanini e la astigiana Servetto. Poi il progetto del record dell’ora, sul quale ha riversato tutte le proprie risorse fisiche, mentali e non solo, raggiungendo il risultato sperato.

La gara a tempo partirà alle ore 15. Il percorso, totalmente piatto, si sviluppa totalmente lungo corso Roma su un tracciato di 3,7 chilometri in andata e ritorno, per un totale di 7,5 chilometri scarsi. Verranno premiati i primi tre di categoria.

“Il percorso della Gran Fondo Città di Loano – spiegano il sindaco Luigi Pignocca e l’assessore a turismo, cultura e sport Remo Zaccaria – parte dalla costa e raggiunge l’entroterra attraversando una grande varietà di paesaggi. Per questo motivo la gara ha anche una importante valenza turistica: nella due giorni di soggiorno a Loano, atleti, allenatori ed accompagnatori soggiorneranno nei nostri alberghi e nelle nostre strutture ricettive, apprezzando le bellezze e le unicità del nostro territorio”.

Ma ovviamente non va dimenticata la valenza sportiva. “Anche quest’anno – sottolineano – la Gran Fondo Città di Loano dei LoaBikers apre ufficialmente la stagione granfondistica nazionale: per i corridori ed i loro team, dunque, questa competizione rappresenta un importante test per saggiare la preparazione invernale. A rendere ancora più speciale l’edizione di quest’anno è la cronometro individuale in programma sabato pomeriggio: le biciclette specifiche per la lotta contro il tempo sfrecceranno in corso Roma regalando a tutti un grande spettacolo. Ciliegina sulla torta la partecipazione della detentrice del record dell’ora Vittoria Bussi. Dopo Claudio Chiappucci ed i giovanissimi fratelli Niccolò e Leonardo Bonifazio lo scorso anno, un altro grande nome del ciclismo ci ha voluto onorare della sua presenza”.

La partenza della Gran Fondo, così come quella di tutte le prove del circuito, sarà alle 10,30. Un orario scelto per andare incontro tanto alle esigenze dei partecipanti, quanto a quelle dei cittadini. Infatti l’arrivo previsto verso le 13 permetterà di trovare il minor traffico possibile sulle strade.

La Granfondo Città di Loano si disputerà su una distanza di quasi 108 chilometri con un dislivello di 1.647 metri. I ciclisti partiranno da Marina di Loano, percorreranno il lungomare, si immetteranno sulla via Aurelia e si dirigeranno verso Albenga passando per Borghetto Santo Spirito e Ceriale. Una volta raggiunta la città delle torri, i corridori lasceranno la costa per l’entroterra: toccheranno le frazioni albenganesi di San Fedele e Lusignano e giungeranno quindi a Villanova d’Albenga, Ortovero e Pogli. Dopo un breve sconfinamento a Ponterotto e Ranzo in provincia di Imperia, i ciclisti giungeranno a Costa Bacelega, dove inizierà la suggestiva “balconata” sulla Valle d’Arroscia che li porterà a toccare Onzo, Vendone, Arnasco e Cenesi. Passato Cisano sul Neva e giunti a Zuccarello, per i ciclisti inizierà la salita fino attraverso Castelvecchio di Rocca Barbena fino al Colle dello Scravaion, il Gran premio della montagna della Granfondo Città di Loano coi suoi 814 metri di quota. Seguirà la rapida discesa che porterà gli atleti a Bardineto. In seguito i partecipanti dirigeranno il manubrio verso il Giogo di Toirano. Da lì la discesa da Sella Alzabecchi verso Carpe, Toirano e Boissano. Qui inizierà l’ultima discesa che condurrà fino all’arrivo, ancora a Marina di Loano.

Nella foto sopra: i ciclisti alla partenza

Gran Fondo Città di Loano 2020

Il passaggio a Castelvecchio di Rocca Barbena

Gran Fondo Città di Loano 2020

Vittoria Bussi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.