IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Campionati giovanili di Eccellenza: Vado in vetta nell’Under 16, buon successo nell’Under 18

Ecco il resoconto dei recenti incontri giocati dai biancorossi

Vado Ligure. Due vittorie e due sconfitte per la Pallacanestro Vado nei recenti incontri giocati nei campionati giovanili di Eccellenza. Vediamo, nel dettaglio, com’è andata.

Under 18 Eccellenza: Vado perde a Varese, poi centra una preziosa vittoria a Torino

Doppia trasferta con una vittoria ed una sconfitta per il Vado bel campionato Under 18 Eccellenza. Si comincia col recupero della trasferta contro Pallacanestro Varese, squadra che viaggia ai piani alti della classifica.

I pappagallini, a differenza dell’ultimo impegno contro il Campus, si presentano con la faccia giusta senza partire già sconfitti, così il primo quarto premia energia ed attenzione messe in campo col vantaggio 16-17. Nel secondo quarto la squadra di casa alza la fisicità dell’incontro, ma dopo qualche minuto di sbandamento che costa un brutto parziale Vado si riprende e va negli spogliatoi sotto 34 a 27.

Per poter competere in questa partita serve tenere altissima la concentrazione, cosa che non riesce, così a metà del terzo quarto Varese apre un parziale che segna la partita, chiudendo il quarto 65 a 43. Nell’ultimo tempino una reazione di orgoglio dei pappagallini porta a rientrare fino al meno 13, però lo sforzo prodotto paga il conto a tre minuti dalla fine con la benzina che finisce permettendo a Varese di volare sul 83 a 56 finale. Esperienza affrontata per larghi tratti nel modo giusto, che può certamente tornare utile per crescere.

Il tabellino della partita valevole per la 9ª giornata:
Le Terrazze Pallacanestro Varese – Azimut Pallacanestro Vado 83-56
(Parziali: 16-17; 34-27; 65-43)
Le Terrazze Pallacanestro Varese: Seck 14, Marotta 16, Librizzi 23, Magnani 2, Sorrentino 2, Nager, Mazzocchia, Jokic 6, Van Velsen, Virginio 9, Raskovic 11, Caccia. All. Bizzozi, ass. Gergati
Azimut Pallacanestro Vado: Rebasti 2, Adamu 4, Franchello 2, Biorac 18, Pintus 17, Da Corte, Tridondani 4, Giannone 3, Genta, Bertolotti 6. All. S. Imarisio, ass. M. Saltarelli, prep. G. Bossaglia
Arbitri: Quadrelli (Cassano Magnago) e Berlangieri (Trezzano sul Naviglio)

La seconda trasferta è invece l’ultima gara del girone di andata, a Torino, ospiti del Cus. Primo quarto giocato a ritmi bassissimi, con due squadre che si studiano e sembrano non volersi far male. Vado lo chiude in vantaggio 16 a 11, sotto ritmo, regalando un sacco di viaggi in lunetta per falli di pigrizia. Il secondo quarto non è molto diverso: i pappagallini cercano di alzare il ritmo dell’incontro e di essere più concreti, sembrano poter scappare nel punteggio ma puntualmente una difesa pigra condita da qualche attacco senza senso permettono ai padroni di casa di rifarsi sotto fino al 27 a 37 dell’intervallo.

Al rientro in campo sarebbe importante cercare di dare subito una spallata alla partita con energia, invece è il Cus a presentarsi con spirito più combattivo. Vado ha la colpa di non farsi trovare immediatamente pronta, subendo la rimonta fino al meno 3, credendo bastasse giocare come nel primo tempo: difesa contemplativa e attacco superficiale. Nel momento peggiore la sveglia finalmente suona e all’improvviso dopo ampie rotazioni i pappagallini cambiano marcia, riprendendo la doppia cifra di vantaggio in breve tempo, senza però ma scrollarsi davvero di dosso gli avversari. Il terzo quarto termina 44 a 54. Nell’ultimo quarto il Cus prova la carta della zona, Vado però è più lucida e attenta rispetto a prima, dopo qualche azione a vuoto trova le giuste contro misure, tenendo i torinesi a distanza. Una tripla di Franchello chiude di fatto la partita che termina 60 a 74.

Il tabellino della partita valevole per la 15ª giornata:
Mastro Viaggiatore Cus Torino – Azimut Pallacanestro Vado 60-74
(Parziali: 11-16; 27-37; 44-54)
Mastro Viaggiatore Cus Torino: Arrighini 4, Avino 6, Magrì 7, Vincini 10, Boglione 8, Corino 1, Raviola 7, Ruà, Siviero, Stella, Akoua 15, Pecchenino 2. All. Raho, ass. Landra
Azimut Pallacanestro Vado: Rebasti 6, Adamu 12, Franchello 5, Biorac 9, Pintus 21, Da Corte 2, Tridondani 6, Giannone 4, Genta 6, Bertolotti 3. All. S. Imarisio, ass. M. Saltarelli, prep. G. Bossaglia
Arbitri: De Bernardi e Lanzone (Torino)

Under 16 Eccellenza: Vado sbanca Biella e vola in testa al girone

Vado passa a Biella ribaltando la differenza canestri ed aggancia il temporaneo primo posto in classifica in attesa della prossima partita con il lanciatissimo Campus. I liguri capitalizzano sul parziale del primo quarto che li vede piazzare un 30-6 dopo il 4 a 0 iniziale laniero.

Alternando il gioco interno ed esterno porta a tre triple che aprono il campo per i lunghi vadesi. Vado ha il merito di resistere al rientro ospite con Biorac in panchina per falli. All’intervallo Vado mantiene la doppia cifra di vantaggio.

Dopo la pausa lunga Biella non rientra mai sotto la doppia cifra, malgrado Vado alterni buone cose a distrazioni e superficialità di ogni tipo. All’ultima pausa ci sono ancora 18 punti tra le due squadre e Vado “amministra” da par suo. Sugli scudi Adamu (35+29) e Biorac (21+17) ma è dai progressi di tutto il reparto degli esterni che viene il contributo più importante.

Una vittoria di gran valore per la classifica ma venerdì 24 gennaio alle ore 19,30 il team biancorosso tornerà in campo al Dome con l’obbligo di fermare la squadra più in forma del campionato, un Campus reduce da undici vittorie consecutive e alla rincorsa del primato.

Il tabellino della partita valevole per la 14ª giornata:
Pallacanestro Biella – Azimut Pallacanestro Vado 61-84
(Parziali: 10-30; 30-44; 50-68)
Pallacanestro Biella: Murgia 12, Finetti 5, Ramella, Zordan, Gagliano, Aimone 13, Roncarolo, Scaglia, Allinei 23, Vangi, Perla 2. All. Squarcina, ass. Musso
Azimut Pallacanestro Vado: Adamu 35, Monaldi 9, Bonifacino, Biorac 21,Giusto Bellando, Fantino, Micalizzi 2, Guidi 10, Marzulli 4 Squeri 3. All. Prati, ass. Garaventa Torre
Arbitri: Colpo (Biella) e Jacazio (Campiglia Cervo)

Under 15 Eccellenza: tanti progressi per Vado

Si è giocata domenica 12 gennaio al Geodetico di Vado la partita valevole per la sesta giornata del girone di ritorno nel campionato Under 15 Eccellenza. I padroni di casa ospitano la formazione del Derthona, terza forza del campionato.

Vado dimostra subito però che i progressi stanno arrivando e prima di lasciare i due punti in classifica agli ospiti vendono cara la pelle finché gambe ma soprattutto testa reggono. Parte forte Giusto Bellando per Vado che con numerose incursioni nel pitturato e un tiro da tre regala il primo parziale ai compagni, ma Derthona non ci sta e dopo un avvio a rallentatore inserisce la marcia e inizia a macinare gioco con due triple e numerosi appoggi al tabellone nel secondo quarto che gli permettono di andare al riposo lungo sopra di 7 lunghezze.

Il Vado nel terzo quarto mette sul parquet tutte le energie rimaste riuscendo a rimanere aggrappato alla partita, ma nell’ultimo quarto deve gettare la spugna concedendo al Derthona di allungare nel punteggio un po’ bugiardo che recita 62 a 87. Il lavoro in palestra si vede ed i ragazzi vadesi adesso devono intensificarlo per poter strappare una vittoria prima della fine del campionato.

Il tabellino della partita valevole per la 13ª giornata:
Azimut Pallacanestro Vado – Bertram Yachts Derthona Basket 62-87
(Parziali: 19-16; 33-40; 45-56)
Azimut Pallacanestro Vado: Giannone 8, Trucco 2, Fazio 5, Giusto Bellando 35, Prostitis, Recagno, Ottonello 2, Caviglia 8, Rapetto, Gallo 2. All. Prati, ass. Colandrea, Garaventa Torre
Bertram Yachts Derthona Basket: Lisini 22, Mogni 14, Ramazzina 2, Vio, Davio 2, Moro 15, Segatto 6, Lam 16, Milanesi 2, Bellinaso, Bertelli 6, Ferrari 2. All. Fanaletti
Arbitri: Altamura (Genova) e Martino (Boissano)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.