Brazilian jujitsu, domenica a Savona un torneo di selezione per la Nazionale - IVG.it
Al palatrincee

Brazilian jujitsu, domenica a Savona un torneo di selezione per la Nazionale

L'evento è organizzato dal team Waza

Savona. Domenica 2 febbraio, dalle ore 10, al Palatrincee di Savona, avrà luogo il torneo di selezione Dojo Arashi per la Nazionale italiana della disciplina brazilian jujitsu.

Si tratta di un’arte marziale che si svolge con l’utilizzo del kimono, nella quale si lotta in piedi e si prosegue il combattimento a terra. Quella di Savona sarà la prima gara in Italia sotto l’egida di una federazione americana che si chiama Sport Jiu Jitsu International Federation che è presente a livello globale in tutti i continenti ed ha lo scopo di portare questa disciplina alle Olimpiadi. Nel mese di settembre, in California, si terranno i primi campionati mondiali di questa disciplina per disabili.

Nella gara di domenica gareggeranno circa 160 atleti provenienti dalle regioni del nord Italia e nella categoria Open ci saranno in gara diversi campioni italiani appartenenti alla squadra nazionale che sono medagliati a livello europeo e mondiale. L’organizzazione della manifestazione è a cura del team savonese Waza sotto la direzione tecnica di Igor Ercole.

“Sono molto contento quest’anno di portare al Palatrincee a Savona un evento che sta avendo un grande seguito soprattutto tra i giovani, i quali possono conoscere ed imparare nuovi sport cosiddetti minori ma che minori non sono” commenta l’assessore allo sport Maurizio Scaramuzza.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.