IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Capo Noli, sopralluogo di Anas: l’Aurelia non sarà chiusa, monitoraggio continuo del dissesto [AGG] foto

Verifiche e analisi tecniche nel tratto interessato e segnalato dalle immagini del drone

Noli. Agg ore 11.22 L’Aurelia a Capo Noli non sarà chiusa, almeno per il momento: Anas proseguirà il monitoraggio del dissesto rilevato dalle immagini del drone per capire se sarà necessario un intervento di messa in sicurezza. E’ quanto emerso questa mattina nel corso del sopralluogo che ha visto impegnata Anas, come richiesto dal sindaco di Noli con specifica ordinanza.

aurelia capo noli

Il personale di Anas ha analizzato la situazione sotto il manto stradale del tratto viario, caratterizzato da un movimento franoso e da un fenomeno di erosione del versante provocato anche dalle mareggiate.

Prima delle festività pasquali dovrebbe essere ultimato un intervento di messa in sicurezza che possa garantire sicurezza alla via Aurelia: carotaggi e un sistema di palificazioni in grado di proteggere il collegamento stradale ed evitare altri guai per la viabilità savonese.

– Dopo l’ordinanza emessa dal sindaco di Noli Lucio Fossati per la grave situazione dell’Aurelia all’altezza di Capo Noli, questa mattina immediato il sopralluogo tecnico da parte di Anas sul tratto interessato da un potenziale crollo, con possibile interdizione della viabilità.

“Grave pericolo” le parole del primo cittadino che ieri ha firmato con urgenza una ordinanza diretta ad Anas per richiedere “verifiche urgenti ed immediate”.

Sono state le riprese con un drone, fornito dai vigili del fuoco, che hanno evidenziato “l’aggravamento del dissesto a margine della via Aurelia” nel tratto compreso tra l’hotel e la galleria.

“Adottare ogni misura cautelativa a tutela della viabilità pubblica incolumità, non escusa l’interdizione o limitazione di traffico sulla via Aurelia; effettuare immediatamente e comunque non oltre 7 giorni, mediante tecnico qualificato, il monitoraggio dell’area interessata, con indagini specifiche” è scritto nell’ordinanza del Comune nolese, preoccupato per la grave situazione di pericolo.

Al termine del sopralluogo tecnico da parte di Anas saranno comunicati tempi e modalità di un possibile intervento di messa in sicurezza con l’obiettivo di tutelare la pubblica incolumità.

Secondo quanto trapelato si procederà con massima priorità, anche perchè pare che il dissesto rilevato dalle immagini del drone sia di una certa entità, tuttavia si attendono gli opportuni riscontri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.