IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arcobaleno: Ino Abbo campione italiano nella marcia, ottimi risultati nel cross regionale fotogallery

Buon 200 per Marella Toblini a Miramas. Portacolori del team savonese in gara anche a Padova ed Aosta

Savona. Sono cinque i campi di gara che hanno visto impegnati i portacolori dell’Atletica Arcobaleno nel weekend appena trascorso.

A Grosseto era in programma la prima fase del campionato italiano di società di marcia, valida anche per alcune categorie per l’assegnazione del titolo nazionale.

L’indomito Ino Abbo non si è lasciato sfuggire l’occasione e con una gara molto determinata ed un vantaggio “abissale” sul secondo classificato si è aggiudicato il titolo di campione italiano 2020 nella categoria SM70, concludendo la prova in 2’10″46.

In gara tra le assolute femminili anche Arianna Bellastro. Valido il suo piazzamento: dodicesima in classifica generale, sesta nella categoria Promesse, con un crono finale di 1’54″54.

Sul percorso delle Manie si è tenuta la prima delle due fasi regionali valide per l’assegnazione del campionato di società di corsa campestre.

Tra le file Arcobaleno esordio per molti neo tesserati ed ottimi riscontri sia a livello di squadra che individuali. Tra le Assolute Lucrezia Mancino chiude in seconda posizione, mentre Chiara Meliga è quarta al termine di una gara affrontata con grande determinazione; anche Michela Caviglia porta il suo contributo e per la società savonese c’è il primo posto provvisorio nella classifica per club.

Anche tra gli Assoluti maschili l’Arcobaleno risulta in testa alla classifica provvisoria. Grande prova di Samuele Angelici, secondo all’arrivo; molto bene Maurizio Fiorini (quinto) e Vincenzo Stola (sesto), mentre Andrea Di Molfetta chiude in diciassettesima posizione.

Allieve in testa alla classifica con una vittoria della determinatissima Giada Bongiovanni, corredata dal quarto posto di Chiara Memme, dal quinto di Aurora Tagliafico e dal nono di Alice Ghibaudo.

Gli Junior maschili dell’Arcobaleno sono ad un solo punto dal vertice della classifica per club grazie alla seconda posizione di Mohamed Saqat, al terzo posto di Hamza Soummade ed al quinto di Martin Giudice. Tra le Junior in gara unicamente Caterina Cennamo che conclude in terza posizione.

La giovanissima squadra Allievi (tutti al primo anno di categoria) è composta da Stefano Girotti, Mattia Basso, Adam Berardi, Amos Gabriele, Nicholas Carrai: i ragazzi terminano tutti nella zona centrale della classifica, dimostrando buone qualità e lasciando presagire un buon futuro, magari già dalla prossima fase del campionato di società di cross in programma a febbraio nello Spezzino.

Lo splendido impianto di Miramas, nei pressi di Marsiglia, ha visto in gara Marella Toblini. La forte sprinter ponentina ha corso i 200 metri in 26″29, un buon crono anche considerando che si trattava per lei dell’esordio sulla distanza su pista indoor.

A Padova sono scesi in pista Alessio Padula e Samir Benaddi. Per Alessio un buon 1’57″21 sugli 800, mentre Samir realizza il discreto crono di 51″92 sui 400.

Esordio in canotta Arcobaleno per la lanciatrice ovadese Giulia Parodi, impegnata ad Aosta: il suo crono sui 60 metri è di 9″40.

Nella foto sopra: gli Junior Arcobaleno

Arcobaleno

Giada Bongiovanni

Arcobaleno

Mohamed Saqat

Arcobaleno

Michela Caviglia, Lucrezia Mancino, Chiara Meliga

Arcobaleno

Lucrezia Mancino

Arcobaleno

Maurizio Fiorini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.