IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, sinergia Comune, Anfass e Kronoteatro: nasce il laboratorio di teatro per ragazzi autistici

Sarà denominato “Riconoscere e rielaborare le emozioni”

Albenga. Con relativa delibera di Giunta è stato approvato il progetto, proposto dall’Associazione Nazionale Famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale (ANFASS Onlus) con la collaborazione dell’Associazione Culturale Kronoteatro, per l’attivazione di un laboratorio cognitivo denominato “Riconoscere e rielaborare le emozioni”.

L’idea di questo laboratorio, con durata triennale, nasce dalla volontà di fornire un percorso di riconoscimento, rielaborazione e gestione degli stati emotivi a soggetti con disabilità intellettiva e in particolare disturbi dello spettro autistico.

Con questo percorso si vuole dare la possibilità ai partecipanti, ospiti della struttura Anffas Onlus di Albenga, di mettersi in relazione con le proprie emozioni, riconoscerle in sé e negli altri e darne una rappresentazione in gruppo.

Un laboratorio, dunque, come spazio di espressione e socialità, ma non solo uno spazio in cui poter conoscere le proprie doti relazionali e affinarle attraverso la sperimentazione di gruppo.

La valenza terapeutica dello strumento teatro è una realtà sperimentata, assodata e condivisa e si dimostra un ottimo mezzo per sviluppare la creatività, la capacità comunicativa personale, per coltivare il divertimento e l’interesse verso l’altro.

In questo percorso si cercherà dunque di proporre spazi di espressione e relazione insoliti e stimolanti con l’obiettivo di indagare le modalità di ricerca ed espressione delle emozioni.

Massima la disponibilità dimostrata per questo progetto triennale di Kronoteatro che metteranno a disposizione la loro professionalità per gli obiettivi di questo progetto.

Afferma l’Assessore alle Politiche Sociali Simona Vespo: “Sono davvero felice di questo progetto che riuscirà ad aiutare i ragazzi e le ragazze autistiche a socializzare attraverso percorsi teatrali studiati ad hoc per loro. Voglio ringraziare l’ANFASS per questo progetto che siamo felici di poter promuovere nella nostra città e Kronoteatro per la professionalità e la massima disponibilità dimostrata. L’attività teatrale per i ragazzi con disabilità intellettiva e in particolare disturbi dello spettro autistico porterà grandi risultati dal punto di vista del benessere psicofisico e per il riconoscimento delle emozioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.