Albenga, il controllo del vicinato entra nel vivo: installati cartelli a Campochiesa - IVG.it
Sicurezza

Albenga, il controllo del vicinato entra nel vivo: installati cartelli a Campochiesa

Tomatis: "Si apre un canale diretto tra i cittadini e i referenti delle forze dell'ordine"

Albenga. Oggi e domani saranno installati a Campochiesa alcuni cartelli che sottolineano la presenza di cittadini attivi che, anche attraverso un raccordo con la polizia locale, rilevano e segnalano eventuali situazioni meritevoli di attenzione alle forze dell’ordine.

L’iniziativa, forte del senso civico, di appartenenza e partecipazione alla comunità, consente di rafforzare la presenza fattiva sul territorio di persone che lo vivono e che hanno come obiettivo quello di renderlo sempre più sicuro e protetto.

Mauro Vannucci, l’assessore alla sicurezza, afferma: “Questi cartelli, oltre ad indicare che le zone della città dove sono posizionati sono controllate anche con l’ausilio dei cittadini, hanno una funzione deterrente”.

“Con l’amministrazione Tomatis – prosegue l’assessore – l’attenzione sul tema sicurezza è massima e si esplicita anche attraverso una fattiva collaborazione tra l’ente pubblico, i cittadini e le forze dell’ordine. Ricordiamo che il controllo del vicinato non ha funzioni repressive, ma è un progetto di prevenzione e segnalazione”.

Il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis, in occasione, commenta: “È importante valorizzare la collaborazione con i cittadini, i quali, allo scopo di contribuire all’innalzamento degli standard di sicurezza della comunità, forniscono alle forze di polizia territorialmente competenti ogni informazione ritenuta utile ai fini preventivi e repressivi”.

“Con il controllo di vicinato – conclude il primo cittadino – si apre un canale diretto tra i cittadini e i referenti delle forze dell’ordine e si valorizzano percorsi di cittadinanza attiva e di partecipazione diretta importantissimi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.