Iniziativa

A Giustenice un convegno dedicato alla “trasgressione” dell’adolescente

Venerdì 31 gennaio, alle ore 20.45, presso la Sala Multimediale delle ex scuole di San Michele

Giustenice. Che cosa vuol dire trasgredire? A cosa trasgrediamo? L’enciclopedia Treccani la definisce come una deviazione dal comportamento condiviso dalla maggioranza, in una società o in un gruppo sociale, così come l’atto del trasgredire, dell’andare oltre i limiti consentiti; violazione di una norma, di un ordine, di una legge. 

Ma perché trasgredire? Questa domanda sorge prepotente quando la pensiamo e la associamo al mondo adolescente.

Per l’adolescente la trasgressione “nei limiti consentita” è anche quel modo necessario per distinguersi, prendere le distanze dagli adulti di riferimento e ricercare la propria strada. Ma quando è troppa? A loro viene rivolta questa domanda: cosa non ti piace in questa società e cosa vorresti cambiare? Vengono messe “sul tavolo” le paure, le rabbie e le insofferenze….a cui sembra inevitabile ribellarsi attraverso l’azione: la rabbia, l’attacco, l’offesa… E noi cosa possiamo fare?

E’ di questo che si parlerà nel convegno organizzato dall’Amministrazione Comunale di Giustenice, venerdì 31 gennaio  presso la Sala Multimediale delle ex scuole in frazione San Michele (ore 20.45), in un incontro/dibattito, dal titolo “Gioventù Privata (non vedo – non sento – non parlo)… metafore di ribellione. Gli adolescenti e la rabbia verso il mondo”, con la Dottoressa Stefania Lanaro,  Psicologa e Psicomotricista  del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze della ASL 2 Savonese ed il fotografo professionista loanese Alessandro Gimelli..

Boetto Gabriella  (Consigliere con delega al sociale): “Quella di venerdì sera è un importante convegno finalizzato a fornire supporto ed  indicazioni  ai genitori. Un aiuto pratico, per orientarsi nella vita quotidiana,  finalizzato a favorire un corretto sviluppo psicofisico del bambino.  Questo è quello che si cercherà di fare nel convegno con la Dottoressa Lanaro”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.