Raffiche

Vento a 100 km/h, Costa Smeralda aziona i thruster: onde danneggiano un pontile e due gozzi

Manovra necessaria per resistere alle raffiche. Nessuna persona ferita e danni contenuti

Costa Smeralda, le immagini della presentazione

Savona. Oltre alla pioggia e alla furia del mare, a complicare la situazione nel porto di Savona ci ha pensato il vento. Raffiche fortissime (fino a 100 km/h – 50 nodi) hanno sferzato tutta la zona, costringendo Costa Smeralda ad azionare i thruster per resistere.

Costa Smeralda, le immagini della presentazione

Una manovra necessaria e di “routine” in situazioni di questo genere, ma la potenza sprigionata dalle eliche e dall’azione dei rimorchiatori ha dato origine ad alcune onde anomale, che hanno creato danni ad un pontile e a due gozzi nelle vicinanze.

Stando a quanto riferito, nonostante le due barche ormeggiate siano finite a fondo (hanno imbarcato acqua anche per via della pioggia incessante), i danni sarebbero comunque contenuti e si procederà al recupero di entrambe nei prossimi giorni. Operazioni facilitate dai bassi fondali.

Gozzo Costa Smeralda

Fortunatamente non si sono registrati danni a persone anche perchè in occasioni di manovre di questo genere scatta in automatico il divieto di accesso ai pontili proprio per evitare spiacevoli conseguenze.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.