IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torneo delle Regioni Alto Adige 2020: sorteggio “congruo” per la Liguria

Lo speciale Settore Giovanile del ct Vaniglia

Si è alzato il sipario sul Torneo delle Regioni di calcio a 11. È stato infatti il Teatro Puccini di Merano ad ospitare la presentazione della 59ª edizione della storica manifestazione giovanile della LND. Nell’occasione si è svolto anche il sorteggio per la composizione dei gironi, mentre l’appuntamento con il campo è rinviato al 24 aprile 2020 quando, sugli impianti della provincia di Bolzano si affronteranno le selezioni in rappresentanza dei 20 Comitati Regionali della LND. Finali programmate per il 1° maggio al “Combi” ed al “Foro Boario” di Merano.

In corsa per il titolo ci saranno 77 formazioni per le categorie juniores, allievi, giovanissimi e calcio femminile. Durante la fase eliminatoria, oltre che a Bolzano, le rappresentative saranno ospitate in altre quattro delle più rinomate località dell’Alto Adige: Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico. 26 i campi di gioco utilizzati, 28 le strutture alberghiere che accoglieranno complessivamente oltre 1500 tra atleti e atlete e oltre 400 tra tecnici e dirigenti.

Alla presentazione ufficiale hanno preso parte i vertici della LND, con in testa il presidente Cosimo Sibilia che è così intervenuto: “Trovarsi qui, con questa magica atmosfera natalizia, aggiunge altre emozioni a quelle già intense del Torneo delle Regioni  l’ospitalità e la grande offerta turistica e sportiva sono due aspetti cardine della nostra manifestazione che, nel territorio dell’Alto Adige, verranno ancora più esaltate grazie alla grande umanità di questa terra. Porteremo ancora una volta i nostri giovani a vivere un’esperienza unica che rende omaggio al modo unico di interpretare il calcio da parte della LND, grazie all’infinita passione dei nostri club e dei nostri volontari”.

Il numero uno della LND, come tutti i presenti, è stato colto di sorpresa dalla presenza di Reinhold Messner, autentica icona dello sport italiano. “Io non gioco a calcio, ma so quanto sia importante l’aspetto mentale nello sport – ha spiegato l’esploratore, tra le altre, delle vette himalayane – la montagna resta l’esempio massimo di come prepararsi ad un impresa, qualsiasi essa sia”.

L’organizzazione del torneo è stata affidata al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano, guidato da Paul Tappeiner e supportato dal direttore del COL Elmar Pichler Rolle. Nell’occasione, con la conduzione dei sorteggi affidata al Segretario Generale Massimo Ciaccolini, oltre all’intero Consiglio Direttivo della LND, sono intervenuti i rappresentanti del territorio: Vito Cusumano (Commissario di Governo), Claudio Del Piero (vice sindaco di Bressanone), Angelo Gennaccaro (Comune di Bolzano), Nerio Zaccaria (Comune di Merano), Gabriela Strohmer (Comune di Merano), Armin Hoelzl (direttore ufficio sport provincia di Bolzano), il capitano del Südtirol Hannes Fink accompagnato dal presidente Walter Baumgartner ed il giornalista Rai Stefano Bizzotto, per un prestigioso commento tecnico dedicato ai testimonial di ogni regione, che ha spaziato dai piedi raffinati di Massimo Palanca alle mani d’oro di Gigio Donnarumma, questi ultimi reale espressione del Torneo delle Regioni.

Dal 1959 ad oggi la formula si è modificata, adattandosi alle evoluzioni del calcio dilettantistico e marcando sempre più la sua aderenza alle categorie giovanili. Al torneo prendono parte le rappresentative regionali espressione dei rispettivi comitati, composte da 20 atleti selezionati sul territori.

A Merano sono stati sorteggiati anche i gruppi del Torneo delle Regioni di calcio a 5, che dal 3 al 10 aprile andrà in scena in riva al Lago di Garda, con l’organizzazione affidata in questo caso al Comitato Regionale Veneto. La sorte delle urne è stata affidata a Miss Sudtirol, Katia Bettin.

La nostra Liguria è stata inserita nel girone C e a livello delle squadre a 11 maschili dovrà vedersela con Molise e Sardegna ( francamente più che abbordabili), ma avrà da superare per qualificarsi prima un ostacolo severo qual’è il Lazio vincitore nel 2019 con le categorie Juniores e Allievi.

Ecco i gironi
CALCIO A 11 (Juniores, Allievi e Giovanissimi)
Girone A – Bolzano, Sicilia, Veneto, Abruzzo; Girone B – Calabria, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte VdA; Girone C – Liguria, Lazio, Sardegna, Molise; Girone D – Trento, Umbria, Lombardia, Puglia; Girone E – Marche, Campania, Basilicata, Friuli V.G.
CALCIO A 11 (Femminile)
Girone A – Bolzano, Sicilia, Veneto, Abruzzo; Girone B – Calabria, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte VdA; Girone C – Liguria, Lazio, Sardegna; Girone D – Trento, Umbria, Lombardia; Girone E – Marche, Campania, Basilicata

TDR Alto Adige 2020:

CALCIO A 5 (Juniores)
Girone A – Puglia, Trento, Calabria, Sicilia; Girone B – Basilicata, Sardegna, Umbria, Abruzzo; Girone C – Lazio, Veneto, Piemonte VdA, Emilia Romagna; Girone D – Marche, Lombardia, Liguria, Campania; Girone E – Friuli V.G., Molise, Toscana
CALCIO A 5 (Femminile, Allievi e Giovanissimi)
Girone A – Puglia, Trento, Calabria, Sicilia; Girone B – Basilicata, Sardegna, Umbria, Abruzzo; Girone C – Lazio, Veneto, Piemonte VdA, Emilia Romagna; Girone D – Marche, Lombardia, Liguria, Campania; Girone E – Bolzano, Molise, Toscana

TDR Alto Adige 2020:

.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.