IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Titolo di dottorato, Salvatore (M5S): “Grazie al movimento il riconoscimento del titolo inizia in Liguria”

"Grazie alla proposta che ho realizzato e presentato, la Regione Liguria ha raccolto due indicazioni di buon senso"

Più informazioni su

Provincia. “Il merito sarà finalmente riconosciuto grazie alla Proposta di legge che siamo riusciti a far approvare per la Valorizzazione del titolo di dottore di ricerca nei concorsi della Regione Liguria per l’assunzione del personale”, dichiara la capogruppo regionale Alice Salvatore, prima firmataria della proposta.

“Tutto è iniziato rispondendo a una mail della sede genovese dell’Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia (ADI). Dopo alcuni incontri che ho fatto in tempi strettissimi, grazie alla collaborazione del Coordinamento dell’Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia, ho riconosciuto la necessità di creare una vera e propria proposta di legge. L’idea è stata accolta positivamente e oggi, dopo un iter durato un anno, portiamo a casa un risultato che giustamente premia il merito e l’impegno. La Liguria, dunque, grazie al M5S, è oggi capofila di una proposta sacrosanta e giusta”.

“All’interno dei bandi di concorso promossi da tutte le Regioni – spiega Salvatore – i titoli di studio sono spesso oggetto di una valutazione incompleta e disomogenea. Il titolo maggiormente penalizzato è il dottorato di ricerca, espressione del più alto grado di formazione previsto dall’ordinamento italiano ed europeo, nonché garanzia di elevate capacità di ricerca, gestionali e relazionali”.

“Addirittura, nei contratti collettivi nazionali il titolo non è nemmeno considerato e non è prevista nessuna posizione stipendiale specifica per i possessori del dottorato di ricerca”.

“Ora, grazie alla proposta che ho realizzato e presentato, la Regione Liguria ha raccolto due indicazioni di buon senso. La prima: nelle procedure di reclutamento del personale indette dalla Regione sarà attribuito un punteggio al titolo di dottore di ricerca. La seconda: tale punteggio sarà superiore a quello attribuito a titoli rilasciati al termine di corsi di formazione post laurea di durata inferiore a tre anni”.

“Siamo molto soddisfatti: grazie al MoVimento 5 Stelle, Regione Liguria sarà la prima a valorizzare anni di studio e approfondimento ed essere altresì un’attrattiva per coloro che si sono formati altrove attraverso il miglior reclutamento di personale specializzato e competente che si possa proporre”, conclude Salvatore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.