IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taekwondo: grande successo per la dodicesima Junior Cup organizzata dall’Olimpia Savona

Ricco bottino di medaglie per la società di casa: quattro ori, nove argenti e sette bronzi

Quiliano. Un’intensa due giorni dedicata al combattimento, con oltre 470 atleti di tutte le categorie che si sono sfidati in un evento di grande valore, ormai affermatosi tra le classiche del calendario italiano.

Questa è stata la dodicesima edizione della Junior Cup, gara di combattimento che si è svolta sabato 7 e domenica 8 dicembre al palazzetto dello sport di Quiliano. Una manifestazione capace di richiamare società da tutto Liguria, Lombardia, Piemonte e Toscana, oltre che da Nizza.

In un contesto di grande competitività e incontri di alto valore agonistico, hanno ben figurato gli atleti della squadra di casa, capaci di ottenere un bottino di quattro ori (Paolo Giuliano, Nicolò Marchetti, Sofia Ciarlo, Massimiliano Pongiglione), nove argenti (Mattia Tommasi, Nicole Garrone, Lorenzo Pasa, Alessandro Cursano, Daniel Carillo, Cecilia Romeo, Virginia Cavalieri, Paolo Briano, Greta Rosa) e sette bronzi (Rebecca Meraviglia, Martina Milioti, Matteo Cursano, Caterina Maria Poggi, Mirko Ruggieri, Alessandro Pileri, Lassana Sy).

Siamo molto soddisfatti per la riuscita della gara, che ormai è diventata una certezza per tante società del nord Italia e non solo, che arrivano a Quiliano certi di trovare un’organizzazione impeccabile e un alto livello agonistico, merito anche di uno staff professionale e disponibile che ci aiuta rendendo possibile la buona riuscita dell’evento – commenta il maestro dell’Olimpia Giovanni Caddeo -. I complimenti vanno poi ai miei allievi, che si sono battuti con grande determinazione sul tatami. Abbiamo raccolto ottimi risultati e indicazioni per il futuro, da domani torneremo in palestra per migliorarci ancora”.

Tra gli ori dell’Olimpia, spicca in particolare quello ottenuto da Sofia Ciarlo, savonese classe 2002 e già medaglia di bronzo ai campionati italiani Juniores. Per lei, il 14 dicembre, a Casoria, una prova di grande fascino come i campionati assoluti cinture nere, insieme con la compagna di allenamento Alice Manca. Un test molto impegnativo per la savonese classe 2002 che, non ancora maggiorenne, dovrà vedersela contro le specialiste italiane della categoria, comprese le professioniste dei gruppi sportivi militari. “Sofia è un’atleta di grande valore e forza mentale, entrambi sappiamo che a Casoria sarà difficile, ma siamo pronti a giocarci tutte le nostre carte in questa affascinante esperienza” conclude positivo Caddeo.

Taekwondo

Sofia Ciarlo, corazza rossa, porta un calcio al viso dell’avversaria

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.