IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stelle al valore sportivo per il Circolo Scherma Savona

Oro alla società; bronzo a Paolo Frosi e a Roberto Faldini

Savona. La stagione agonistica 2019/20 si tinge d’oro e di bronzo per il Circolo Scherma Savona. Il Comitato Olimpico Nazionale ha conferito al Circolo la stella d’oro al valore sportivo, massimo riconoscimento nell’ambito dello sport, su proposta certificata dalle delegazioni periferiche.

Il Coni, inoltre ha premiato con la stella di bronzo al valore sportivo il presidente del Circolo Scherma Savona, Roberto Faldini, ed il vicepresidente vicario, Paolo Frosi, per la loro passione, il loro impegno e le loro attività a favore dello sport.

“Ringrazio l’amico Roberto Pizzorno, delegato provinciale Coni, per il riconoscimento e per l’impegno nel promuovere iniziative sportive nella nostra provincia, La nostra società è attiva dal 1956 ed è la più longeva in ambito regionale – dichiara Roberto Faldini, presidente del sodalizio -. Dedico la mia stella di bronzo e quella della società a mio padre Giorgio, campione mondiale di fioretto nel 1937, scomparso nel 2000, che portò in quell’anno la scherma a Savona e a cui dobbiamo l’impegno profuso per la realizzazione del Palascherma di Monturbano dove ci alleniamo regolarmente. È per me un orgoglio ed un grande privilegio portare avanti la sua visione sempre fatta di stima reciproca e rispetto anche per gli avversari più ostici. In questi 63 anni abbiamo creato molto, indirizzando all’insegnamento tutti i maestri presenti nel territorio savonese, abbiamo passato momenti belli, pieni di risultati prestigiosi di tanti nostri atleti, ma anche difficili, sempre superati, con la passione, imparando dagli errori fatti e facendo tesoro delle cose positive. Ringrazio l’amico Paolo che con me condivide il riconoscimento alla persona, i membri del consiglio direttivo, tutti i dirigenti e tecnici del passato e rivolgo un particolare saluto ai nostri attuali maestri Federico e Fabrizio Santoro, preziosi e fondamentali per il raggiungimento dei riconoscimenti, nonché il maestro Paolo Bracco, che ricopre l’importante carica di delegato provinciale”.

Aggiunge Paolo Frosi, vicepresidente del sodalizio: “Ho iniziato per caso la pratica della scherma, mia moglie scherzava che non avrei praticato più di sei mesi, invece abbiamo superato i vent’anni di attività. Vent’anni ricchi di tanto impegno e anche di qualche sacrificio, che però in compenso sono stati anche portatori di soddisfazioni con i risultati personali e dei nostri atleti, di conoscenze e di amicizie nate sulle pedane e nei palazzetti, ma anche di tanti ragazzi che, una volta cresciuti, hanno portato nella loro vita la loro esperienza e gli insegnamenti vissuti in palestra. Lo stesso percorso di crescita che rinnoviamo periodicamente con coloro che si avvicinano alla nostra disciplina e imparano, nel confronto con gli avversari e nella fatica dell’allenamento, ad affrontare le sfide che la vita gli riserverà. Naturalmente il riconoscimento che mi è stato conferito per il mio percorso nel Circolo, nell’attività sportiva e dirigenziale, non posso non condividerlo con la mia famiglia, mia moglie, spesso portatrice di preziosi consigli, e i miei figli, che hanno deciso di intraprendere la pratica del nostro sport, senza nulla togliere a tutta la dirigenza e i consiglieri presenti e passati”.

Nelle foto: Paolo Frosi (a sinistra) e Roberto Faldini (a destra)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.