Pallavolo

Serie D: la Serrafrutta Alassio supera in quattro set il Volare Volleyrisultati

Fatta eccezione per un rilassamento nel terzo parziale, la squadra di coach Croce ha offerto una prestazione positiva

Alassio. Nella serata di sabato 21 dicembre la Serrafrutta Alassio ha incontrato in casa al Palaravizza il Volare, squadra di Voltri e Arenzano.

Dopo un inizio strepitoso, nel quale il team alassino non ha concesso nulla agli avversari, con muri, attacchi e battute a punto da parte di centrali, bande ed opposti, si è seduto sugli allori. Alla fine, però, è riuscito comunque a conquistare l’intera posta.

Il primo set ha visto ottime difese del palleggiatore Tommaso Re, con un gioco gestito dalla registra in modo tranquillo ma preciso ed attacchi sui quattro metri di Benguarab, diagonali vincenti sia delle bande che dall’opposto Alessio Roggero, incontenibile, grintoso e deciso, anche grazie agli appoggi millimetrici del libero Bertolotto. La formazione ospite non riusciva in nessun modo a passare di fronte ai muri vincenti di Tolardo e Manera, che portavano la Serrafrutta a chiudere il set sul 25-5.

Il Volare comunque non si dava per vinto e nel secondo set riguadagnava terreno, portando spesso in difficoltà gli alassini, i quali si lasciavano raggiungere più volte ma riuscivano ancora ad aggiudicarsi il set, per 25-19, anche grazie agli ingressi di Campus ed Arimondo.

Nel terzo set, nonostante i plurimi tentativi di scuotere la squadra con tempi e cambi, il coach Croce, sul 17 a 16, sostituiva il registra Re con Arimondo, in modo da potenziare il muro ed aggiungere un attacco, ma il team ospite aveva ormai preso il volo ed il set vedeva capitolare la Serrafrutta per 25-23.

Dopo aver fatto il regalo di Natale agli avversari, ma soprattutto punzecchiati sul vivo del loro orgoglio, gli alassini tornavano a giocare al loro livello chiudendo il quarto set, senza storia, per 25-12. Una frazione nella quale è stato finalmente messo in campo Nicolosi, primo palleggiatore dell’anno scorso, che per i pochi punti giocati ma soprattutto per le sue battute vincenti ha avuto poco spazio per mostrare il suo stile di gioco; sicuramente meno tranquillo e ritmato rispetto a Re, ma più vario ed imprevedibile, a tratti geniale.

Il prossimo della Serrafrutta sarà martedì 7 gennaio in casa contro il Colombo Genova per il recupero della seconda giornata. Prima, però, dal 3 al 5 gennaio, il volley alassino vivrà il Trofeo della Befana.

leggi anche
Volley Primavera Imperia – Serrafrutta Alassio Volley
Pallavolo maschile
Serie D: Cus rallenta, Sanremo avanza. Alassio tenta il rientro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.