IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La San Filippo ribalta il risultato con un rigore nel recupero: Villanovese battuta 2 a 1

Arancioblù in vantaggio nel primo tempo con En Nasery. Nella ripresa pareggia Tomao, poi Munì trasforma il penalty. Tre legni colpiti dai locali, uno dagli ospiti

Albenga. Allo stadio Riva di Albenga si gioca il recupero della sesta giornata tra San Filippo Neri e Villanovese. Un derby tra due squadre che viaggiano nelle retrovie della classifica e vogliono cogliere l’occasione per rilanciarsi.

I giallorossi, pareggiando col Borgio, hanno interrotto una serie negativa che durava da tre turni e sono in nona posizione; gli arancioblù hanno vinto le ultime due partite disputate e si trovano al decimo posto.

La cronaca. Giuseppe Pellegrino ed Alessandro Sportelli mandano in campo Sappa, Guarino, Mantero, Siracusa, Garofalo, Munì (cap.), Giampà, Conforti, Tomao, Calcagno, Y. El Maazouzi.

Riserve Zanatta, Muscio, Miserendino, Fejzillari, De Luca, Messina, Mercandelli, Principato.

Ferruccio Vio risponde con Neri, Testa, Sorrentino, Baldo (cap.), Magni, Scola, Lecini, Andreis, La Monaca, En Nasery, Bonsignorio.

In panchina Immordino, Durante, Dell’Oriente, Terragno, Valentino, Delfino.

Arbitra Francesco De Pinto della sezione di Imperia.

Si ritarda l’inizio perché le divise sono troppo simili. La San Filippo toglie la maglia blu per mettere quella a strisce gialle e rosse.

Si comincia alle 21,08. Il campo è sferzato da un vento freddo. Circa quarantacinque gli spettatori.

Locali con Sappa tra i pali; in difesa da destra Guarino, Munì, Siracusa, Mantero; a centrocampo Conforti, Garofalo e Calcagno; esterni offensivi El Maazouzi e Giampà con Tomao punta centrale.

Villanovese con Neri in porta; Testa, Magni, Scola, Sorrentino sulla linea difensiva; Andreis, Lecini, Baldo in mezzo, Bonsignorio e En Nasery esterni di centrocampo;  La Monaca centravanti.

Al 6° lancio lungo per El Maazouzi che controlla e dà a Tomao: il suo destro è bloccato da Neri.

A seguito di un contrasto sulla trequarti resta a terra Giampà. Viene medicato dal massaggiatore ed accompagnato fuori. Dopo un minuto fa il suo rientro in campo.

All’11° corner da destra calciato da Calcagno, ribattuto, nuovo cross sul secondo palo, testa di Conforti, respinta in angolo.

Punizione sulla trequarti per gli ospiti, Sorrentino calcia sulla barriera.

Al 17° Andreis liscia il rinvio al limite dell’area, Tomao non esita e conclude, Scola si oppone.

Al 19° calcio da fermo per la San Filippo ai venticinque metri. Sinistro di Giampà, in barriera Scola devia in angolo. Lo calcia Tomao, sul vertice opposto dell’area calcia Siracusa di piatto: sul fondo.

Al 24° palla nelle vie centrali per Calcagno, da questi a Giampà sulla sinistra, il suo primo tentativo è respinto, il secondo è bloccato da Neri.

Al 25° palla nel semicerchio dell’area per La Monaca, che prova due volte il tiro: prima Siracusa poi Munì respingono.

Al 26° Giampà riceve ancora sulla corsia centrale e si appresta ad entrare in area, ma Testa interviene col giusto tempismo e lo ferma.

Al 27° punizione dalla destra di Testa, in area la mancano tutti, sul secondo palo riceve En Nasery che ha spazio per il tiro e batte Sappa. 0 a 1.

Immediata la reazione dei locali: al 29° in piena area Conforti serve un assist per la testa di Tomao, la sua incornata ravvicinata è respinta con gran riflesso da Neri.

Poco dopo punizione messa in mezzo da Calcagno, El Maazouzi prova la girata e sfiora soltanto, Neri blocca.

Al 35° Sappa respinge un tiro da fuori di Andreis.

Al 36° Giampà dà sulla destra a Guarino, da questi di nuovo a Giampà, cross per Tomao che in piena area riceve spalle alla porta, si gira e calcia a rete, Testa devia sul palo poi Neri allontana.

Azione concitata dei locali, alla fine palla da Garofalo a Calcagno che calcia a rete, Scola da terra respinge.

Al 39° En Nasery riceve al limite, evita l’intervento di Guarino, calcia a rete, respinge Garofalo.

Al 40° viene ammonito Baldo.

Al 41° intervento falloso del numero 10 ospite sul 10 locale. Punizione dal vertice destro dell’area. Sinistro di Giampà indirizzato nel sette, Neri ci arriva e devia sulla traversa. Secondo legno colpito dalla San Filippo, palla in angolo.

Al 44° cross dalla sinistra di Calcagno respinto in angolo. Calcagno lo batte, ancora corner. Vio invita i suoi a fare attenzione alle marcature. Punizione dal lato corto dell’area, Calcagno cerca la porta, Neri respinge.

Si va al riposo dopo un minuto di recupero con la Villanovese avanti 1 a 0.

Nel secondo tempo tra i locali in campo De Luca al posto di El Maazouzi. Il neo entrato si sistema al centro dell’attacco, Tomao si sposta sulla sinistra.

Al 4° lancio in verticale di Garofalo per De Luca, Scola tocca ma viene scavalcato, il numero 16 riceve e cerca il tocco morbido, Neri respinge.

Al 7° grossa occasione per la Villanovese. Lancio dalle retrovie di Baldo, palla al limite dell’area per La Monaca, gran tiro di prima intenzione: palo alla sinistra di Sappa.

Al 10° entra Messina, esce Siracusa.

All’11° accelerazione di Giampà in area, si sposta sulla sinistra e mette un pallone teso, Sorrentino allontana.

Al 13° in campo Mercandelli per Conforti. Punizione calciata in area da Giampà, proprio Mercandelli colpisce di testa: respinto.

Al 16° cartellino giallo a Testa. La punizione viene calciata col mancino da Mantero: palla perfetta per la testa di Tomao che mette in rete. Al 17° risultato di 1 a 1.

Al 23° Terragno sostituisce Andreis.

Al 24° De Luca guadagna un angolo. Calcagno calcia in mezzo, respinto, ancora Calcagno rimette in area: testa di De Luca, a lato.

Al 26° slalom ubriacante di Giampà in area, ma sul suo tocco sotto porta non arriva nessun compagno.

Al 27° un cambio per parte: Principato per Giampà tra i locali, Delfino per Bonsignorio tra gli ospiti.

La San Filippo preme. Scola di testa chiude in angolo un cross da destra di Guarino. Villanovese pericolosa in ripartenza: La Monaca scappa a Messina, poi dà sulla sinistra a En Nasery il cui cross è intercettato.

Al 30° ammonito Guarino. I giocatori arancioblù iniziano a restare a terra con frequenza, la San Filippo lamenta le perdite di tempo degli avversari.

Al 38° angolo da destra. Lo calcia Calcagno, testa di Tomao, respinge Scola, palla fuori area e da posizione centrale spara Mantero: traversa.

Al 40° entra Valentino per En Nasery. Il nuovo entrato al 42° guadagna un angolo alleggerendo la pressione locale. Palla in area, Mercandelli di testa mette fuori, esterno destro di Terragno: a lato.

Al 46° entra Muscio per Baldo, infortunato.

Al 47° la partita si decide per un episodio molto contestato dalla Villanovese. De Luca va a terra in area e l’arbitro indica il dischetto. Calcio di rigore che Munì trasforma. 2 a 1.

Il triplice fischio arriva dopo tre minuti di recupero. La San Filippo si impone 2 a 1 e grazie alla terza vittoria in campionato sale a quota 10 punti. La Villanovese resta ferma a 6.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.