IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La San Filippo va sul doppio vantaggio, il Borgio Verezzi la riprende: 2 a 2 risultati

Primo tempo avvincente con Bertozzi e Cela che replicano alle reti di Tomao ed El Maazouzi. Ripresa priva di emozioni, tranne un concitato episodio nel finale

Pietra Ligure. La settima giornata del girone A di Seconda Categoria si conclude con la partita tra Borgio Verezzi e San Filippo Neri, che si disputa al De Vincenzi di Pietra Ligure. Ad inizio stagione le due squadre si sono già affrontate in Coppa Liguria, vincendo una volta ciascuna, entrambe sul campo di casa.

L’avvio di campionato è stato migliore per i rossoblù, che hanno ottenuto 10 punti in 5 gare. Gli albenganesi ne hanno raccolti 6.

La cronaca. Simone Rattalino manda in campo i padroni di casa con Cavallero, Lavato, Tassisto, Patitucci (cap.), Allisiardi, Rosati, Ottina, Pirrotta, Cela, Fornari, Bertozzi.

A disposizione Dalla Pria, Battistini, Iannuzzi, Giglio, Bigaglia, Santanelli, Gentile, Frione.

Alessandro Sportelli e Giuseppe Pellegrino schierano Scarlata, Guarino, Muscio, Siracusa, Garofalo, Munì (cap.), Mercandelli, Conforti, Tomao, Calcagno, Y. El Maazouzi.

Pronti a subentrare Sappa, Primoceri, Miserendino, Principato, De Luca, Messina, Mantero, Giampà, Zanatta.

Arbitra Cinzia Oliva della sezione di Savona.

Si comincia su un terreno di gioco bagnato, davanti ad una cinquantina di spettatori.

Rossoblù schierati con Cavallero in porta; in difesa fa destra Lavato, Allisiardi, Rosati, Tassisto; Pirrotta, Patitucci e Bertozzi a centrocampo;  Ottina e Fornari esterni offensivi, Cela punta centrale.

Albenganesi con Scarlata tra i pali; Guarino, Munì, Siracusa, Muscio sulla linea difensiva; Garofalo davanti alla difesa, Mercandelli e Calcagno centrocampisti; El Maazouzi e Tomao esterni alti, Conforti al centro dell’attacco.

All’8° incursione in area di Bertozzi, vince un contrasto, lo ferma Siracusa che poi è bravo a guadagnare il rinvio dal fondo.

All’11° punizione dalla sinistra, Patitucci calcia in mezzo, Garofalo con la schiena respinge, poi Cela non controlla.

Avvio equilibrato; squadre corte e ben messe in campo.

Al 15° la San Filippo rompe l’equilibrio. El Maazouzi salta la difesa inventando un assist in area per Tomao, rapido ad infilarsi nello spazio, saltare Cavallero e depositare in rete. 0 a 1.

La reazione del Borgio è improduttiva. Meglio i giallorossi: Tomao in posizione centrale tocca per El Maazouzi che evita Tassisto poi prova il tiro, deviato in angolo.

Lo calcia Calcagno, in area El Maazouzi trova la deviazione vincente e infila alla destra del portiere. Al 24° risultato sullo 0 a 2. Il numero 11 reclama il pallone per un’esultanza simulando ciuccio in bocca e un “pancione”.

Al 26° ammonito Siracusa.

Al 29° punizione per il Borgio dalla trequarti. Pennellata di Patitucci in area, Calcagno non entra deciso sul pallone a differenza di Bertozzi che gli sfugge e col giusto tempismo mette in rete. 1 a 2.

Al 32° Cela sulla destra val sul fondo, cross alto, sul secondo palo sponda di Fornari e Bertozzi manca la deviazione.

Ora gioca Tomao al centro dell’attacco ospite, con Conforti sulla sinistra.

Al 38° cartellino giallo a Tassisto per proteste.

Al 39° primo corner per il Borgio. Palla tesa di Tassisto, Guarino allontana.

Al 42° Pirrotta recupera un pallone a centrocampo, lo dà ad Ottina che avanza e fa partire un mancino dalla distanza: sul fondo.

Mister Rattalino protesta per la scelta di Oliva di concedere un vantaggio e si vede mostrare il cartellino giallo.

Al 46° Patitucci scodella in area una punizione, respinta, dal limite Tassisto conclude con l’esterno mancino, Scarlata si distende sulla sua sinistra e respinge. Recupera Ottina, cross ribattuto in angolo.

Lo calcia Tassisto, l’azione si sposta sul lato opposto, sulla sinistra, dove Bertozzi dal fondo crossa in area piccola. Batti e ribatti, lo risolve Cela girando in rete. Al 47° è parità: 2 a 2.

Dopo tre minuti di recupero si torna negli spogliatoi. Borgio Verezzi 2 San Filippo 2.

Ripresa. Si riparte sotto una leggera pioggia. Rispetto al frenetico primo tempo, si gioca ad un ritmo decisamente più ridotto.

Al 12° il primo cambio: Giampà prende il posto di Conforti. Al 17° entra Messina, esce Mercandelli.

Al 18° ammonizione a Fornari. La conseguente punizione di Calcagno è lunga per tutti e si rivela un tiro in porta: Cavallero arretra e alza in angolo.

Al 21° ammonito Pirrotta per un intervento falloso su Calcagno. Giallo anche a Messina che ferma irregolarmente Bertozzi.

Al 26° Siracusa atterra Cela. Punizione: il sinistro di Tassisto è alto.

Al 28° tre sostituzioni. Entrano Gentile per Ottina, Giglio per Bertozzi, Principato per El Maazouzi.

Sinistro di Giampà, Cavallero respinge ma non trattiene, poi la difesa locale sventa.

Al 32° rasoiata di Giampà dai venti metri: fuori di un soffio alla destra di Cavallero.

Al 33° punizione da centrocampo calciata lunga da Patitucci, Fornari non ci arriva, la palla rimbalza davanti a Scarlata che deve rifugiarsi in corner.

Ripartenza del Borgio, Siracusa falcia Gentile: ammonito.

Al 37° Calcagno si destreggia sulla sinistra, Lavato lo chiude in angolo. Poi è ancora corner. Principato mette in mezzo, respinto, nuovo cross del numero 15, Giampà gira di testa, a lato.

Al 39° entra De Luca per Tomao. Al 41° è il momento di Santanelli che prende il posto di Cela.

Rosati frana su De Luca: punizione dal limite. Il mancino di Giampà si infrange sulla barriera. Poi è corner.

Sugli sviluppi dell’angolo cross da destra di Garofalo, colpo di testa di De Luca, Cavallaro respinge. L’azione prosegue, quindi la difesa borgese allontana. Appena si ferma il gioco Oliva estrae il rosso all’indirizzo di Rattalino. Poi viene accerchiata dai giocatori della San Filippo che sostengono a gran voce che il pallone di De Luca sia stato respinto dal portiere dopo che ha varcato la linea. Garofalo viene ammonito per proteste.

Finisce 2 a 2, dopo tre minuti di recupero. In una giornata caratterizzata dai pareggi, il Borgio Verezzi mantiene la terza posizione a 2 punti dalla vetta; la San Filippo è in nona posizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.