IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, torna il presepe multietnico in Duomo fotogallery

Sarà inaugurato venerdì 20 dicembre alle 10

Savona. Venerdì 20 dicembre alle ore 10 in Duomo a Savona sarà inaugurato il presepe multietnico, una iniziativa all’interno del progetto educativo didattico interculturale “Francesco e Kamil” dell’Istituto Comprensivo Savona 2 “Sandro Pertini”, dirigente scolastico Vincenzo Tedesco. Il progetto nasce, in particolare, nella scuola primaria “C. Colombo” ma è esteso a tutte le scuole di Savona e provincia e non solo.

“Francesco e Kamil” prende il nome dallo storico incontro, all’insegna del rispetto reciproco, tra Francesco d’Assisi e il sultano d’Egitto Al Malik Al Kamil all’epoca della quarta crociata, incontro che rappresenta il primo tentativo di dialogo interreligioso. Un incontro avvenuto esattamente 800 anni fa: e per festeggiare la ricorrenza, celebrata anche ad Assisi, due bambini interpreteranno brevemente proprio San Francesco e il sultano.

Gli elementi del Presepe Multietnico, in pasta di sale, sono stati creati dagli alunni di tutte le fedi, a scuola, con la collaborazione delle famiglie e insieme ai nonni delle RP e RSA del Santuario e di Marino Bagnasco, mentre la base di appoggio è stata costruita direttamente in Cattedrale dagli insegnanti e dagli studenti della Scuola Secondaria di Secondo Grado “Mazzini – Da Vinci”. Elettricisti e meccanici hanno elaborato l’effetto luci, mentre l’ambiente, completamente naturale, richiama il paesaggio savonese tra colline e mare, riconoscibile dalle Torri del Brandale, riprodotte dalla scuola primaria Colombo.

In un ambiente tradizionale di muschio, cortecce e sassolini, gli studenti del Mazzini hanno posto un grande ponte di ferro, a ricordo del ponte Morandi ma anche in contrapposizione al Muro di Berlino o a qualsiasi altro muro che crei divisione. In alto, delle splendide interpretazioni artistiche del dialogo, raffigurate su una sorta di mattoni. Nel mare, punteggiato dalle tante barchette fatte con i gusci di noci con le bandierine dei Paesi di tutto il mondo, arriva da lontano una barca realizzata dagli studenti adulti del CPIA.

La presentazione del presepe avverrà come detto venerdì alle 10, quando la Cattedrale di Savona spalancherà le porte ad un abbraccio di pace: studenti di fedi differenti, attraverso la lettura del messaggio delle bambine cristiane e musulmane della Scuola di Saint Joseph di Betlemme (gemellata con le scuole di Savona) si scambieranno gli auguri di Natale alla presenza del Vescovo Calogero Marino e degli esponenti delle varie fedi (tradizionalmente partecipano rappresentanti della chiesa ortodossa rumena, di quella evangelica e della comunità ebraica ligure, il presidente della comunità islamica ligure Zahoor Ahmad Zargar, la monanca Hamsananda per l’Unione italiana induisti e alcuni delegati buddisti). Sarà presente anche il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

Le insegnanti responsabili e coordinatrici del progetto sono Francesca Ottonelli, delle primarie “Colombo” e Beatrice Conni della scuola dell’infanzia “Regina Margherita – N.S. della Neve”. La rappresentazione è già esposta nel Duomo di Savona, presso la Cappella della Natività, e vi rimarrà fino a lunedì 6 gennaio 2020.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.