IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, dall’1 gennaio via al Fondo Rotativo di Anci Liguria

Uno strumento a disposizione degli enti locali liguri in difficoltà

Regione. Dall’inizio di Gennaio 2020, più precisamente a partire dall’1 del mese, sarà operativo il Fondo Rotativo di Anci Liguria. Si tratta di uno strumento a disposizione degli enti locali liguri in difficoltà con le anticipazioni di tesoreria previste per la partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei.

Costituito da risorse proprie dell’Associazione che oggi conta l’adesione di tutti i 234 comuni liguri, più la città metropolitana e le 3 province, il Fondo è un “tesoretto” frutto di gestioni virtuose di bilancio che eroga agli enti prestiti infruttiferi temporanei, a titolo di anticipazione di cassa, utilizzabili sia per le spese a valere su fondi regionali, nazionali ed europei, al fine di consentire l’avvio immediato degli investimenti, sia per l’organizzazione di eventi e/o manifestazioni finanziati dai medesimi fondi.

Marco Bucci, sindaco di Genova nonchè presidente di Anci Liguria, afferma: “Il sistema degli enti locali negli ultimi anni ha visto limitarsi l’indipendenza gestionale in termini di finanza e contabilità. Con questo Fondo, a disposizione delle comunità liguri, vogliamo contribuire allo sblocco degli investimenti per i comuni, soprattutto i più piccoli, spesso in difficoltà nell’aggiudicarsi i finanziamenti dei bandi perché non dispongono della liquidità necessaria a garantire le anticipazioni di cassa richieste dalla compartecipazione dell’ente locale ai bandi. Questo significa contribuire ad investire nel territorio a beneficio dei cittadini”.

ANCI Liguria- spiegano dall’Associazione –  eroga il contributo agli enti locali richiedenti con precedenza per i comuni di piccole dimensioni, con popolazione fino a 5.000 abitanti. Gli enti si impegnano, con la sottoscrizione di apposita convenzione, a restituire l’importo in rate a tasso zero entro i successivi 12-24 mesi, a seconda dei casi, secondo le norme espresse nel Regolamento.

Per quanto riguarda il primo bimestre del 2020, il budget stabilito dalla Commissione per l’ammissione al Fondo è pari a 200.000 euro. Il direttore generale di Anci Liguria, Pierluigi Vinai, dichiara: Un ulteriore intervento fortemente voluto dal presidente Bucci a sostegno soprattutto dei piccoli comuni. Si tratta senza dubbio di uno sforzo notevole da parte dell’Associazione, che oggi mette a disposizione dei comuni il modesto tesoretto che ha messo da parte grazie ai principi virtuosi di bilancio che ha applicato negli ultimi anni. ANCI Liguria è una realtà piccolissima che, però, restituisce moltissimo al territorio”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.