IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regionali 2020, Toti: “Cambiamo è il movimento giusto per far vincere il centrodestra” fotogallery video

Il governatore ligure parla del suo movimento: "Infrastrutture tema chiave per la Liguria"

Più informazioni su

Savona. Dall’inaugurazione del suo point a Savona il governatore ligure Giovanni Toti lancia la sua sfida per le prossime elezioni regionali. “Il movimento Cambiamo rappresenta la risposta giusta per far vincere il centrodestra” ha detto.

“Partiamo dall’esperienza di governo della Regione, certo, ma ci stiamo allargando piano piano in tutta Italia: inoltre, stiamo raccogliendo l’adesione di molti sindaci e amministratori del territorio. Il nostro obiettivo è costruire un soggetto liberal-riformista capace di riportare l’elettorato del centrodestra nella propria casa…”.

“Le prossime elezioni regionali in Liguria saranno un primo banco di prova importante, sarà la lista che sosterrà la mia candidatura a presidente, siamo convinti di far bene e di essere apprezzatati dai cittadini” ha aggiunto.

E il presidente Toti non ha rinunciato ad una stoccata al governo, con diretto riferimento all’ultima ondata di maltempo che ha colpito la Liguria ed in particolare il savonese: “Il 2018 con il crollo del ponte Morandi e il 2019 con l’emergenza dei danni provocati dal maltempo ci hanno messo in grossa difficoltà: sul primo fronte, con il decreto Genova, siamo intervenuti e stiamo operando per rendere operativo il nuovo viadotto prima possibile, sul secondo caso ci aspettiamo una risposta vera e concreta da parte dell’Esecutivo, che ad ora non è riuscito a coprire neppure le somme urgenze stanziate in queste settimane per i lavori da effetturare sul territorio”.

“Tra i nostri punti programmatici chiave c’è sicuramente il tema delle infrastrutture, senza le quali ci troveremo ancora in emergenza nei prossimi anni: serve programmazione e azione, sbloccando gli investimenti per le grandi opere che sono indispensabili per la Liguria” ha concluso Toti.

E sulle risorse per le conseguenze del maltempo ecco la presa di posizione della deputata ligure di Cambiamo! Manuela Gagliardi.”Il governo sta offrendo una delle sue prove peggiori. Finora è arrivata una cifra di ben 12 volte inferiore a quella necessaria: 50 milioni sui 600 milioni di danni subiti. I fondi stanziati non coprono neanche la metà delle somme urgenze che i sindaci hanno già firmato per la sicurezza dei cittadini. È una presa in giro”.

“Il governatore Toti e tutta l’Amministrazione regionale stanno facendo più del possibile per sostenere i territori colpiti e le imprese in difficoltà. Ma questo governo, che ha frenato l’autonomia regionale in virtù di un millantato principio di solidarietà nazionale, sta voltando le spalle ai cittadini. Continuiamo a chiedere con forza che l’esecutivo intervenga con stanziamenti seri perché la Liguria non può essere lasciata sola” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.