Sindrome di stoccolma

“Quello che avviene ogni giorno”: ecco il secondo singolo dei liguri “Messer DaVil”

Protagonista del video, Silvia Alberto, attrice teatrale albenganese

messer Davil band

Albenga. Reduce dalla data zero del tour invernale, avvenuta sul palco del festival musicale Su La Testa, ad Albenga, la band ligure Messer DaVil pubblica il secondo singolo tratto dall’album d’esordio, “La Sindrome di Stoccolma”.

Sorretto nuovamente da una solida base elettronica, “Quello Che Avviene Ogni Giorno” abbandona le atmosfere reggae e rock de “L’Idiota Digitale”, l’estratto precedente, per addentrarsi in un mood al confine tra il pop e la fusion, sostenuto da un andamento ritmico ipnotico, che sfocia in un ritornello riconoscibile e sofisticato al tempo stesso.

Anche il testo della canzone si spinge in un territorio più intimista e riflessivo ed esplora la routine del quotidiano, sulla quale si basa la vita di ognuno, raccontando come questa venga ogni giorno destabilizzata da pochi, ma significativi, cambiamenti che, di fatto, mandano avanti l’esistenza e le danno un senso.

L’apparentemente straniante cambio di sonorità è in realtà parte dichiarata del progetto musicale dei Messer DaVil che si autodefiniscono “una band di Crossover Orizzontale Indipendente proprio per raccontare che il loro lavoro non è influenzato da un unico genere ma da molti e che questi, nella loro musica, trovano un contenitore ideale dove essere mescolati e riproposti sotto una diversa forma e identità”.

messer Davil band

Il video è diretto dal giovane esordiente Enea D’Angela, regista loanese, che nel clip ha riproposto una riduzione e un montaggio alternativo del suo cortometraggio di prossima uscita Me VS Me. A interpretare la bellissima protagonista è Silvia Alberto, attrice teatrale albenganese che nel video si ritrova a combattere contro una versione spietata ed estremamente dispettosa di sé stessa.

“Quello Che Avviene Ogni Giorno” può essere ascoltato e visto su Youtube, Spotify e su tutte le migliori piattaforme digitali.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.