IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, al via il restyling del lungomare: pronto il senso unico da levante a ponente foto

Oltre alla passeggiata lato monte, verrà riqualificata anche via della Libertà

Pietra Ligure. “Con l’inizio del nuovo anno prenderanno il via i lavori di sistemazione e riqualificazione di via Don Giovanni Bado (lungomare) e di via della Libertà che doneranno ad entrambe le aree oggetto d’intervento un’immagine nuova e restituiranno alla città due zone dalla “cifra” stilistica completamente rinnovata, pienamente fruibili e capaci di funzionare da volano per un forte rilancio e un significativo salto di qualità sia delle zone specifiche che dell’intera città”. A comunicarlo è l’amministrazione comunale di Pietra Ligure guidata dal sindaco Luigi De Vincenzi.

rendering passeggiata pietra

Spiegano dal comune: “Per ciò che concerne il lungomare don Giovanni Bado, l’intervento riguarderà la riqualificazione dell’intera area a monte, con la ricostruzione del marciapiede e la sistemazione ex novo delle aree verdi”.

rendering passeggiata pietra

“Nello specifico, il marciapiede che non rappresenterà una continuità con il lungomare ma verrà realizzato creando una stretta correlazione con le realtà prospicienti, rivalutando i dehors e le emergenze architettoniche di pregio (facciate), la pavimentazione, eseguita con lastre di pietra, e la tipologia di illuminazione creeranno una netta discontinuità con quella esistente, valorizzando quella che di fatto sarà una nuova passeggiata, donandole un “cifra” tutta sua e permettendole di acquisire il giusto prestigio che la sua collocazione urbana le attribuisce, sarà realizzata una diversa composizione delle aree verdi che, individuate anche con l’ausilio di agronomi, alterneranno piante ad alto e basso fusto inframmezzate da aiuole fiorite, le aiole avranno un disegno planimetrico geometrico e semplice ma, ad eccezione dei tratti in con ampiezza esigua per via della presenza dei dehors, verranno disegnate seguendo tracce oblique al fine di creare delle barriere ottiche fra i settori del marciapiede, impedendo l’effetto “cannocchiale” che, se è auspicabile per altre tipologie di passeggiata, non lo è per un’area caratterizzata invece da plurime percorrenze ed accessi trasversali e verrà realizzato un “raccordo” migliore fra i due centri di aggregazione principali della città, piazza S. Nicolò e piazza Martiri della Libertà, la passeggiata a mare e l’arenile stesso, all’altezza del Monumento ai Caduti e, individuando in via corso Colombo, oggi dismessa e distonica, un ulteriore direttrice di penetrazione prevedendo tre zone da pavimentare con pietra di Porfido in raccordo, nella tessitura e nei materiali utilizzati, con le piazze interne sopra citate, si costituiranno due assi di penetrazione fra il mare ed il centro della città”.

Continuano dall’amministrazione pietrese: “L’intervento in via della Libertà verterà principalmente nell’intera ristrutturazione della pavimentazione e dei sottoservizi e risponde all’esigenza di abbattere le barriere architettoniche, eliminando i marciapiedi laterali, regolarizzando le pendenze trasversali e permettendo la creazione di un unico piano di calpestio. In particolare, l’intervento in oggetto prevede: lo smontaggio della pavimentazione esistente, con il recupero dei cubetti in porfido per il successivo reimpiego nell’ambito del cantiere, l’ asportazione dei marciapiedi in calcestruzzo e del relativo cordolo in pietra e la posa, nella zona centrale della strada e per una larghezza di mt. 1,85, di nuova pavimentazione in cubetti di porfido e cubetti di marmo bianco sistemati a “coda di pavone” e, a lato della strada e per una larghezza variabile, di una nuova pavimentazione in lastre di porfido del Trentino di colore rossastro. La superficie complessiva oggetto di rifacimento della pavimentazione ammonta a mq. 411,00, mentre per ciò che concerne i sottoservizi, si procederà con il rifacimento delle condotte delle acque nere e dell’ acquedotto e, pur confermando le quote attuali di imposta delle stesse, la nuova condotta delle acque bianche verrà collocata al centro della sede stradale, ad una profondità di 70 cm. circa, in considerazione della quota del punto di allaccio”.

rendering passeggiata pietra

“Con questi due importanti interventi urbanistici diano corso e concretezza a due punti fondamentali del programma con il quale ci siamo presentati agli elettori – dichiarano il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e l’assessore ai lavori pubblici Francesco Amandola – In sei mesi, oltre ad essere intervenuti significativamente sulla cura e pulizia del territorio e sulla manutenzione dell’arredo urbano e del verde pubblico, abbiamo dato il via libera ad un importante programma di lavori pubblici che avranno un impatto positivo e immediato sulla vita dei nostri cittadini e sullo sviluppo economico, turistico e infrastrutturale a breve e lungo termine della nostra città. La riqualificazione del lungomare don Giovanni Bado e la ristrutturazione di via della Libertà si inseriscono pienamente in questo quadro che, per noi, è una priorità” concludono De Vincenzi e Amandola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.