IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piano Eliminazione Barriere Architettoniche a Finale, Frascherelli: “Finanziato incarico per realizzarlo”

“Investimento da 18 mila euro uno studio che si concentrerà inizialmente sugli edifici pubblici”

Finale Ligure. L’amministrazione Frascherelli, nonostante il solo voto della maggioranza, ha finanziato nell’ultima assemblea consigliare di novembre l’affidamento di un incarico per la creazione di un Piano per Eliminazione Barriere Architettoniche.

“Abbiamo deciso di finanziare con 18 mila euro uno studio che si concentrerà inizialmente sugli edifici pubblici per dare all’amministrazione un chiaro indirizzo sulle iniziative da prendere in tema di accessibilità”, commenta il sindaco Ugo Frascherelli.

“Si prenderanno in esame 15 edifici pubblici, comprese tutte le scuole e gli edifici pubblici di maggiore utilizzo. Un’iniziativa guidata dal buon senso oltre che dalla norma che da anni impone alle pubbliche amministrazioni azioni di questo tipo. Un piccolo grande passo che ci permetterà di avere una visione completa sulle reali necessità che poi dovremo concretizzare”, conclude il primo cittadino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da postmeridian68

    speriamo ci si concentri anche sull’accesso dei disabili alle spiagge, in alcuni casi difficilmente risolvibile ma in altri fattibile. A San Donato ad esempio, nonostante la rampa di discesa alla spiaggia, non è mai stato colmato in maniera utile l’ultimo gradino in fondo, rendendo molto complicato l’accesso anche a persone con lievi difficoltà di deambulazione o munite di stampelle. Un piccolo intervento dal costo molto modesto, anche una pedana temporanea durante la stagione estiva, avrebbe facilmente risolto il problema. Grazie e buon lavoro !