IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Vado: pausa festiva serena con le vittorie in Under 18 e Under 16 Eccellenza

Sconfitte la Coelsanus Robur et Fides Varese e la Pallacanestro Ciriè

Vado Ligure. Quinto successo in undici partita giocate nel campionato Under 18 Eccellenza; undicesima vittoria in tredici gare tra gli Under 16 Eccellenza: vediamo come sono andati i due ultimi incontri giocati dalla Pallacanestro Vado.

Under 18 Eccellenza: un bel successo nell’ultimo impegno dell’anno

Nel campionato Under 18 Eccellenza il Vado si regala una vittoria nell’ultima partita del 2019, contro una Robur Varese molto ostica.

Vado prova a partire forte con Lebediev e Bertolotti che trovano canestri e falli nel pitturato, ma i varesini rispondono aumentando l’intensità difensiva; Pintus intanto comincia ad attaccare il canestro con molta aggressività, ma due triple di Rovera (saranno sei alla fine per lui) non permettono la fuga.

Nel secondo periodo i vadesi calano di intensità e soffrono la pressione ospite perdendo diversi palloni; inoltre in difesa non si accoppiano come dovrebbero in transizione e concedono triple e tiri liberi. Vanno così all’intervallo sotto di una sola lunghezza.

Al ripresa delle operazioni i biancorossi continuano a subire l’aggressività dei gialloblù, i quali provano così a prendere il largo; i pappagalli però si ricompattano e con Adamu e Giannone ricuciono lo strappo fino al meno 5 dell’ultima pausa.

Nel quarto finale gli ospiti provano a sorprendere con la difesa a zona, ma Da Corte trova subito due canestri; a questo punto Pintus decide di prendersi il proscenio e con tre triple consecutive e diverse penetrazioni ubriacanti, lancia Vado verso la vittoria finale.

Vado tornerà in campo lunedì 6 gennaio alle ore 20,30 in casa contro la Novipiù Campus Piemonte Basket.

Il tabellino:
Azimut Pallacanestro Vado – Coelsanus Robur et Fides Varese 84-79
(Parziali: 22-18; 35-36; 54-59)
Azimut Pallacanestro Vado: Rebasti 2, Adamu 13, Franchello, Pesce ne, Pintus 35, Lebediev 11, Da Corte 4, Tridondani, Giannone 11, Gallo ne, Genta 4, Bertolotti 4. All. S. Imarisio, ass. D. La Rocca e M. Saltarelli, prep. G. Bossaglia.
Coelsanus Robur et Fides Varese: Brignoli 2, Bacchiega 2, Campanale 9, Macchi 20, Napoletano 4, Alesina 5, Isella 5, Schieppati 6, Coulibaly 3, Rovera 23, Veronesi, Magugliani. All. M. Cattalani, ass. F. Natola e L. Aletti.
Arbitri: Puccini (Genova) e Rezzoagli (Rapallo).

Under 16 Eccellenza: vittoria con Ciriè, ma che fatica

I padroni di casa partono determinati e preparati a togliere i punti di forza dei liguri raddoppiando e triplicando i lunghi ospiti. I liguri si fanno trovare impreparati e pagano l’approccio sufficiente andando subito sotto nel punteggio con i lunghi disorientati e in frustrazione. Ciriè conduce sempre nel punteggio con scarti tra i 9 e i 14 punti mentre Vado ruota tutti gli effettivi senza risultati soddisfacenti.

All’intervallo i padroni di casa conducono di 12 frutto di una partita molto ben giocata sui due lati del campo. Vado prova a rientrare nel punteggio dopo il riposo ma, com’è noto ai più, non è come schiacciare un interruttore e non si iniziano a fare cose semplici solitamente trascurate solo perché diventano necessarie. Alcune banali palle perse e errori da sotto non permettono a Vado di concretizzare l’incremento di energia e la partita scavalla il terzo quarto ancora saldamente controllata da Cirie che sale sino al 60-48 al 33°.

Vado prova il quintetto con tre lunghi e allunga una zona press improvvisata. Ciriè si blocca e Vado miracolosamente piazza un parziale lungo di 17 a 0 in 7 minuti, completato dalla tripla di Guidi che sembra chiudere la partita: 65-60 a 25″ dal termine. Ciriè però rientra dal time-out costruendo subito una tripla che rompe il digiuno. Vado subisce fallo oltre metà campo a bonus non ancora consumato e Monaldi macchia la sua ottima partita con una morbida rimessa, non salvata da Guidi che però ha il merito di contrastare il contropiede che viene sbagliato dai padroni di casa, come il susseguente rimbalzo offensivo, sino al definitivo rimbalzo di Marzulli che subisce fallo.

In lunetta Marzulli fissa il punteggio finale perché Ciriè non ha più time-out e non riesce a costruire un buon tiro nei pochi secondi rimasti. Ora per i biancorossi una pausa festiva accorciata dalla prestigiosa partecipazione al Torneo Malaguti dal 2 al 6 gennaio.

Il tabellino:
Pallacanestro Ciriè – Azimut Pallacanestro Vado 63-66
(Parziali: 17-12; 39-27; 54-44)
Pallacanestro Ciriè: Melli 9, Ronci 5, Marando, Gandini 2, Taramino 5, Romano, Perino, Giardina, Ferrero 5, Sgritta 16, Laganà 12, Mariuzzo 8, Orecchia 3. All. Siclari.
Azimut Pallacanestro Vado: Adamu 9, Monaldi 13, Bonifacino 8, Biorac 18, Calvi, Fantino, Micalizzi 2, Guidi 8, Marzulli 8, Squeri. All. Prati, ass. Garaventa Torre, prep. Guarnieri,
Arbitri: Deaglio (Grugliasco) e Pertusio (Collegno).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.