IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Natale infernale sulle autostrade liguri, si alza la protesta: “Tutte gratis, subito”

Sono in molti ad invocare un provvedimento per questo periodo da bollino nero

Più informazioni su

Liguria. Santo Stefano da dimenticare quello per l’A10, dove, a causa di lavori in corso con conseguente restringimento di carreggiata, per tutto il giorno si sono verificate code di svariati chilometri tra Pra’ e Arenzano.

Un tratto che solitamente di percorre in pochi minuti, per molti è stato un vero e proprio stillicidio, con “ritardi” sulla percorrenza di oltre un’ora. Un 26 dicembre che segue un Natale dove sono stati migliaia i genovesi “intrappolati” sulle autostrade della città: una due giorni infernale, quindi, per la viabilità, e che purtroppo sono il preludio a una dozzina di giorni di vero calvario.

Partiti oggi, infatti, i lavori urgenti sulle barriere fonoassorbenti, la cui messa in regola è finita nelle carte della procura genovese che nei giorni scorsi ha aperto un quarto filone di indagine a partire dalla inchiesta per il crollo di Ponte Morandi.

Sempre ieri è anche arrivata la notizia che da oggi, fino a cessate esigenze, sarà gratis il tratto tra Masone e Ovada, sulla A26, mentre rimane gratuito il tratto sulla A12 tra Rapallo e Chiavari, a seguito della interruzione dell’Aurelia per frana.

Ma questa notizia, sono in molti a riceverla con sarcasmo e rabbia: anche sui canali social di IVG e Genova24 il commento più frequente è quello che invoca la gratuità per tutto il nodo genovese, interessato da decine di cantieri “programmati” ma “urgenti”, e che nonostante tutto quello è successo in questo ultimi anno e mezzo, sono arrivati tutti insieme, dopo che la giustizia ha iniziato ad “aprire il vaso di Pandora”. “Tutte gratis, subito!” Eh, ma non è mica Natale!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.