IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, Vazio (Pd): “Spiccioli per la Liguria? Altra bufala, Toti pensa solo al consenso elettorale” fotogallery

Le parole del deputato Dem dopo lo stanziamento del Governo

Liguria. “Spiace constatare che il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ritenga “pochi spiccioli” i quasi 40 milioni di euro stanziati, nel corso del Consiglio dei Ministri di ieri, per far fronte ai danni causati nel territorio ligure dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei mesi di ottobre e novembre”.

Lo afferma il parlamentare ligure del Pd Franco Vazio dopo lo stanziamento del Governo delle risorse per i danni provocati dal maltempo in Liguria e nel savonese.

“A riguardo si precisa che, allo scopo di consentire alle regioni di far fronte agli interventi più urgenti, il Governo ha dichiarato ieri ben 12 stati d’emergenza con un primo stanziamento complessivo di 100 milioni di euro”.

“Sottolineando dunque che alla Regione Liguria è stato assegnato poco meno del 50% di questo primo stanziamento, si ricorda che, come previsto dalla normativa, saranno successivamente stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate”.

E il deputato Dem attacca: “Toti e Giampedrone stanno mostrando la parte peggiore della Regione e cioè “chiacchiere e passerelle”; usando strumentalmente il dramma che la Liguria ha subito solo per loro finalità elettorali”.

“In occasione della mareggiata dell’ottobre 2018 che aveva provocato mezzo miliardo di euro di danni, il Governo a trazione leghista aveva inizialmente stanziato solo 6 milioni di euro più altri 8 di accise per un totale di 14 milioni e non mi pare che Toti e i suoi avessero levato proteste di sorta”.

“Il giorno dopo l’ondata di maltempo il Ministro De Micheli e i due sottosegretari Margiotta e Traversi sono venuti in Liguria per rendersi personalmente conto dei danni e delle azioni da mettere in campo e per assumersi di fronte ai sindaci e ai territori impegni precisi: la loro unica pecca è stata quella di rubare la scena al presidente e ai suoi “fedeli” e dimostrare concretamente che lo Stato era e sarà presente mettendo a disposizione le risorse necessarie per superare l’emergenza e avviare il ripristino di strade, viabilità e messa in sicurezza del territorio” conclude Vazio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.