IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, giovedì 12 dicembre escursione nell’entroterra di Sanremo sul Sentiero Liguria

Continuano le uscite nell'ambito del programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell'assessorato a turismo

Più informazioni su

Loano. Continuano le uscite di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Giovedì 12 dicembre è in programma un’escursione nell’entroterra di una delle perle del ponente ligure, famosa in tutto il mondo: Sanremo. Il percorso è accessibile a tutti e ricco di attrattive sia a livello naturalistico che paesaggistico e storico. L’escursione sarà guidata da Michele Moraglia, accompagnatore d’escursionismo del Cai di Sanremo. 

I partecipanti partiranno in treno da Loano alle 8.53. Lo stesso treno effettuerà altre fermate alle 8.28 a Savona, alle 8.43 a Finale Ligure, alle 8.49 a Pietra Ligure e alle 9.01 a Albenga. Per il ritorno (dalla stazione ferroviaria di Taggia Arma) ci sono treni diretti ad Albenga e Savona in partenza alle 14.53, alle 15.53, alle 16.19, alle 16.53, alle 17.53. 

Giunti alla stazione ferroviaria di Sanremo, gli escursionisti raggiungeranno il lungomare. Dopo aver percorso un tratto della bella pista ciclopedonale (in direzione di San Lorenzo al Mare) si svolta per l entroterra e (su tratti di mulattiera alternata a stradelli) si raggiunge la località Poggio, piccolo borgo ben noto agli amanti del ciclismo perché è l’ultima e sovente decisiva salita della Milano-Sanremo. 

L’itinerario prosegue scendendo nella valle Armea ed attraversando l’omonimo torrente su un piccolo ponte per risalire poi, sempre fra boschi, uliveti e macchia mediterranea, sul versante opposto: si perviene così all’antico borgo di Bussana Vecchia, meta centrale dell’escursione. Questo antico borgo ligure ha subito nei secoli diverse vicissitudini: dapprima le invasioni dei longobardi e dei saraceni e poi, nel 1887, il terribile terremoto che distrusse il borgo lasciando in piedi il solo campanile. Dopo anni di abbandono (la popolazione si era intanto trasferita più a valle formando il borgo di Bussana Nuova), Bussana Vecchia tornò a rivivere a partire dagli anni sessanta, scoperta ed in parte ripopolata da vari artisti che hanno aperto botteghe ed atelier. Qui è prevista la sosta pranzo, con la possibilità di acquistare cibo e bevande direttamente in loco. 

Da Bussana Vecchia la via del ritorno si sviluppa in discesa, percorrendo sterrate e asfalti immersi nel verde, fino ad immettersi sulla strada principale fra Taggia ed Arma di Taggia. Qui si conclude l’escursione: chi lo desidera può raggiungere direttamente la stazione (ad una ventina di minuti di cammino) o prolungare la gita con la visita dell’antico centro storico di Taggia. 

La gita avrà una durata di circa 4 ore e mezzo con un dislivello di 430 metri circa. I capigita sono Mino Bertone, Guido Savini, Bruno Richero, Cesare Zunino. 

Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Laura Panicucci (ai numeri 019.67.23.66 o 3497854220). 

L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.