IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Loano, dirigente comunale all’assemblea del Pd: le precisazioni di Aldo Caballini

Più informazioni su

Buongiorno Direttore,
premetto che durante l’assemblea del Partito Democratico, convocata per il primo dicembre 2019 con al primo punto dell’odg l’elezione del nuovo segretario del Circolo Loano-Boissano esprimo, oltre a varie questioni che per brevità non riporto, una forte critica nei confronti della votazione che il PD, per mano del capogruppo consigliere Siccardi, esprime in merito ad una proposta di variante urbanistica, che qui non commento, ma che è stata sottoposta alla votazione del Consiglio Comunale del venerdi precedente.
Prima di esprimere la mia opinione tengo a chiarire che, come ho sempre detto (a chi me l’ha chiesto…) che ho preso la tessera del PD ma che non voglio entrare nel merito delle pratiche trattate in Comune.
Chiarisco dunque che il mio intervento è esclusivamente politico. E così è stato.
Insomma: ho semplicemente espresso una mia opinione. Fortemente critica, ma pur sempre una opinione, all’interno di un’assemblea di partito, in un paese democratico dove esiste ancora la libertà di manifestare la propria opinione, il proprio pensiero. Pensiero che si è tradotto anche in una critica al comportamento dell’altra lista di minoranza “Loanoi”.
Reazioni, conseguenze, atteggiamenti ecc. ecc. nei giorni immediatamente successivi:
– il consigliere Siccardi si dimette da consigliere comunale. Il Direttivo gli chiede (a mio avviso correttamente) di ritirare le dimissioni, ma ormai è tardi…;
– sulla pagina fb di LoaNoi Lista Civica compare un intervento di scarso rilievo , con insinuazioni veramente squallide, incomprensibile per chiunque lo legga, ma che fa capire benissimo una cosa: che qualcuno dei pochi presenti all’assemblea ha riferito all’altra lista di minoranza quello che ho detto…….umhhhhh;
– su Trucioli esce un articolo che ricostruisce in qualche modo ciò che è successo, riportando varie dichiarazioni (virgolettate) dell’ex consigliere Siccardi tra le quali l’affermazione della propria disistima nei confronti del management comunale (cioè segretario generale, dirigenti, funzionari). Viene ripreso anche l’intervento del Consigliere Daniele Oliva che, con una cosa strana, che definisce barzelletta, mi attacca insinuando chissà quali accordi con la maggioranza…….una cosa veramente sconcertante.
– esce un articolo su Savona news dove l’ex consigliere Siccardi esprime le sue legittime posizioni, compresa l’affermazione di disistima nei confronti del management comunale;
– oggi, 11 dicembre 2019, esce sempre su Savona news la notizia (in pratica viene ripresa integralmente il testo) circa un’interrogazione del gruppo consiliare di minoranza LoaNoi, nella quale si fa espresso riferimento alla mia persona con affermazioni che non commento.

Ma per un mio intervento in un’assemblea di partito con, non mi ricordo bene, ma circa sette presenti, tutto sto casino?? Solo per aver espresso una posizione critica?? Emmammamia!!!
Tanto per chiarire; sono sempre stato una persona di “sinistra”. Chi mi conosce da quando ero liceale sa che lo ero già da allora. Chi mi ha conosciuto in età adulta lo sa perché non ho mai nascosto le mie idee.
Sono stato assunto da un sindaco democristiano, l’avvocato Mario Rembado, che sapeva delle mie idee e col quale ho lavorato nel pieno rispetto reciproco, imparando molto.
Ho lavorato col sindaco Cenere (scusate ma non ricordo a quale partito appartenesse, direi Forza Italia, ma di sicuro di centro destra) alle medesime condizioni; addirittura sono stato promosso dirigente.
Ho lavorato col sindaco Angelo Vaccarezza; altro sindaco di centro destra col quale ho lavorato benissimo.
Oggi col sindaco Luigi Pignocca. E ancora oggi lavoro con un ottimo rapporto di reciproca stima, che augurerei a qualsiasi mio collega dirigente di qualsiasi comune d’Italia. E, se mi posso permettere, anche un ottimo rapporto con gli Assessori.
Con tutti loro ho avuto grandi soddisfazioni. E tutti loro sapevano che ero “di sinistra”.
E’ così….a Loano si lavora bene. Già dai tempi del dott. Soro, del geom. Nan, del cap.Mazzitelli, del rag. Incardona e del dott. Lerda, miei mentori, questo Comune ha avuto la fortuna di avere sempre un ottimo rapporto tra amministratori e dirigenti.
Ciò non significa che io abbia sempre condiviso la linea politica, le scelte politiche dell’amministrazione del momento (gli altri non so..ma non è un problema). Significa solo che il rapporto dialettico tra la componente di indirizzo e la componente gestionale è sempre stata fatta nel rispetto reciproco.

In conclusione, due questioni.
La prima. Il meccanismo messo in atto dal gruppo LoaNoi è quello di gettare discredito sulla persona, di infangarne l’onore, di sminuirne le capacità, anziché contrastare le sue opinioni. Meccanismo, purtroppo, che conosciamo bene. Lo conoscono tutti coloro che hanno avuto attenzione alle fasi politiche di quegli Stati che hanno vissuto tristemente all’ombra di un regime liberticida.
La seconda. Se dopo tanti anni ho deciso di prendere la tessera di un partito, del Partito Democratico, evidentemente è perché ritengo di poter dare un contributo di idee, di opinioni, di esperienza.

Sicuramente non riuscirà nessuno a togliermi il diritto di manifestare le mie opinioni.

Grazie per l’attenzione, distinti saluti

dott. Aldo Caballini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.