IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’arbitro ammette l’errore: la partita tra Soccer Borghetto e Letimbro verrà ripetuta risultati

Pesanti squalifiche: quattro giornate ad Antonio Bianco, tre a Gianluca Vero e Matteo Calandrino, due a Matteo Tamborino

Borghetto Santo Spirito. La partita tra Soccer Borghetto e Letimbro verrà ripetuta. L’incontro, valevole per la decima giornata, sul campo era terminato 4-0.

Così recita il comunicato: “Si fa presente che nel corso del primo è stato assegnato un calcio di rigore in favore della società Letimbro, che si è sviluppato nel seguente modo, descritto dal direttore di gara: ‘il calciatore incaricato del tiro esegue il tiro regolarmente, il portiere avversario para, mandando il pallone contro il palo, la sfera torna a disposizione del tiratore che segna la rete. La rete verrà erroneamente annullata dal sottoscritto, assegnando un calcio di punizione indiretto. Dichiaro inoltre di essermi accorto dell’errore solo una volta rientrato negli spogliatoi al termine della gara, dunque non in tempo per una correzione immediata sul terreno di gioco’”. Rigore che era stato calciato da Orcino (nella foto).

“Considerato che l’episodio cui si fa riferimento è avvenuto ancora sul risultato di 0-0, che è rimasto tale fino
al 6° del secondo tempo e che, pertanto, l’assegnazione della rete nella circostanza contestata avrebbe potuto
comportare un diverso andamento della gara, con possibili effetti sul risultato finale, il giudice sportivo dispone la ripetizione della gara in esame“.

Per quanto riguarda le squalifiche, Giovanni Fontana (Carlin’s Boys) è stato fermato per quattro giornate, espulso perché “a gioco fermo, spingeva violentemente un avversario, provocandogli forte dolore e costringendolo ad abbandonare il terreno di gioco prima della fine della gara”.

Antonio Bianco (Andora) dovrà saltare quattro partite perché “al termine della gara, protestava verso il direttore di gara, rivolgendogli un’espressione ingiuriosa; alla notifica del provvedimento, si infuriava ed andava verso il direttore di gara, con il chiaro intento di aggredirlo,venendo trattenuto e placato dai compagni per diversi minuti, mentre il direttore di gara veniva protetto, per rientrare nel proprio spogliatoio, da altri suoi compagni e dirigenti; mentre i compagni gli stavano intorno per calmarlo, egli colpiva violentemente ed in modo reiterato, con pugni e manate, il recinto del terreno di gioco, reiterando a distanza espressioni verso il direttore di gara, il quale, al termine della gara, doveva essere accompagnato alla propria auto dalla Polizia Municipale per motivi di sicurezza”.

Gianluca Vero (Olimpia Carcarese) è stato squalificato per tre giornate in quanto espulso perché “al termine di un’azione, si girava verso il direttore di gara, rivolgendogli un’espressione blasfema, accompagnata da una ingiuriosa; al tentativo del direttore di gara di calmarlo, continuava a rivolgergli espressioni ingiuriose e rallentava volontariamente l’uscita dal terreno di gioco, con gesti plateali nei confronti del direttore di gara medesimo (sanzione aggravata dal comportamento tenuto successivamente all’espulsione)”.

Tre turni di squalifica a Matteo Calandrino (Andora), espulso perché “durante un contrasto di gioco, colpiva un avversario con una forte manata al volto; alla notifica del provvedimento rivolgeva al direttore di gara un’espressione irriguardosa”.

Matteo Tamborino (Andora) e Manuel Marafioti (Don Bosco Vallecrosia Intemelia) sono stati fermati per due giornate.

Gaetano Laudando (Aurora Calcio), Simone Grandi (Don Bosco Vallecrosia Intemelia) sono stati squalificati per un turno.

Giancarlo Delfino, allenatore dell’Andora, è stato squalificato per una gara.

Yuri Brioschi, dirigente del Millesimo, è stato inibito fino al 16 gennaio.

Ammenda di 75 euro all’Area Calcio Andora “per il comportamento dei propri sostenitori che, per tutta la durata della gara, gridavano espressioni ingiuriose nei confronti del direttore di gara, aizzando le reazioni e le proteste dei calciatori nei confronti dello stesso”.

La partita tra Altarese e Baia Alassio verrà recuperata domenica 5 gennaio alle ore 14,30.

La classifica marcatori dopo 10 giornate:

8 reti: Seck (Speranza)

7 reti: Doci (Speranza), Carparelli (Soccer Borghetto)

6 reti: Laudando (Aurora Calcio), Ferrotti (Altarese), G. Brizio (Carlin’s Boys)

5 reti: Moresco (Altarese)

4 reti: Colli (Baia Alassio), Caneva (Pontelungo), Bonifacino (Aurora Calcio), Paterno (AC Andora), Zizzini (Olimpia Carcarese), Tarditi (Soccer Borghetto)

3 reti: F. Saino (Aurora Calcio), Guardone, Giraldi (Pontelungo), Morielli, Rovere (Millesimo), Hublina (Olimpia Carcarese), Numeroso (Baia Alassio), Carminati (Letimbro)

2 reti: Condorelli (Soccer Borghetto), Rossignolo (Pontelungo), Olivieri, Delfino (Baia Alassio), Ciravegna, Bove (Millesimo), Bianco, Marcucci, Crudo (Don Bosco Vallecrosia Intemelia), Uruci, Ciappellano (Speranza), Garassino, Battuello (AC Andora), Cossu (Letimbro), F. Santelia, Simonassi, Parodo (Borghetto), Vero, Canaparo, Cervetto (Olimpia Carcarese), Paggi, Marouf (Quiliano&Valleggia)

1 rete: Milazzo, Simonetti, Di Lorenzo (Soccer Borghetto), Molinari, Bozzo, Pellicciotta (Altarese), Gilardoni, Magnani, Martino, Orcino, Delbuono, Calabrò (Letimbro), Ardissone, Monte (Pontelungo), L. Negro, Salvatico (Millesimo), Parodo, Gasco (Borghetto), M. Campagnani, A. Campagnani, Cianci, Ventre, Urbina (Carlin’s Boys), Fabbretti, Martino, Salinas, Marotta, Carocci, D’Amico, Vezzolla (Quiliano&Valleggia), Vassallo (Olimpia Carcarese), Di Salvo, Spinelli, Serrami (AC Andora), Saba, Verardo (Don Bosco Vallecrosia Intemelia), Balbi, Gasco, Ponzo, Leocadia (Borghetto), Pizzolato, Torrengo, Gavacciuto, Diop (Aurora Calcio), Diagne, Titi, Corsini (Speranza), Di Mari, Cavassa (Baia Alassio)

Autoreti: 1 Carocci (pro Carlin’s Boys), Scarone (pro Speranza)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.