IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inaugurazione Terminal Apm/Maersk, Ciangherotti: “Ora subito le infrastrutture”

"Si è già perso troppo tempo, arrivando di fatto all'inaugurazione senza aver realizzato tutte le opere necessarie"

Vado Ligure. “L’inaugurazione del Terminal Apm/Maersk di domani a Vado dovrà stimolare tutta la logistica ligure a uscire dall’isolamento infrastrutturale puntando in modo deciso sul ferro”.

Il taglio del nastro di domani sulla nuova piattaforma Apm/Maersk di Vado Ligure per Eraldo Ciangherotti, capogruppo di Forza Italia in Comune ad Albenga e consigliere provinciale a Savona, sarà l’occasione per far fare uno scatto decisivo sulle infrastrutture all’intera regione.

“A Vado avremo la piattaforma logistica tecnologicamente più avanzata di tutto il Mediterraneo, si tratta di un’occasione unica non solo per il savonese ma per tutta la Liguria – ha spiegato Ciangherotti -. Si è già perso troppo tempo per le infrastrutture, arrivando di fatto all’inaugurazione senza aver realizzato tutte le opere necessarie”.

“L’obiettivo del Vado Gateway è di movimentare il 40% delle merci su ferro – ha aggiunto Ciangherotti -. Visti i recenti problemi infrastrutturali sulle autostrade, in particolare sull’A6 dove il traffico scorre ancora su una sola corsia per il crollo del viadotto Madonna del Monte, penso che questa sia un’occasione unica per investire in modo deciso sul ferro, togliendo container e traffico dalle nostre città, dalle nostre strade e dalle autostrade”.

Il tema di Vado e delle infrastrutture per Ciangherotti è così centrale per la Liguria che non si può ridurre a terreno di scontro politico e di campagna elettorale.

“Condivido l’appello del nostro governatore Toti di pensare a Vado come un tassello del principale sistema logistico italiano, che è quello dei porti della Liguria – ha precisato Eraldo Ciangherotti -. Non c’è più tempo per polemizzare, ora c’è solo da fare, e da fare in fretta. Vado è l’occasione per far ripartire tutta la Regione. Non sfruttarla significherebbe condannarsi all’isolamento e al declino”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.